© Deceuninck-QuickStep

Campionati Nazionali 2021, primo incontro in corsa tra Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen. Jakobsen: “Un corridore come gli altri”

È arrivato il giorno dell’incontro in corsa tra Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen. Per la prima volta dopo il terribile incidente dell’ultimo Giro di Polonia, i due corridori neerlandesi si ritroveranno oggi ad affrontare nuovamente la stessa corsa ai campionati nazionali dei Paesi Bassi. Il corridore della Deceuninck-QuickStep, che in quell’incidente aveva rischiato la vita, è stato intervistato da Wielerlifts alla partenza e ha spiegato che non riserverà alcun particolare trattamento al rivale della Jumbo-Visma (anche perché difficilmente i due lotteranno per la vittoria), spiegando di considerarlo al pari di tutti gli altri e di volersi concentrarsi solo sulla gara, con l’obiettivo di portarla a termine.

“È speciale, ma a dire il vero corro anche con molti altri ragazzi per la prima volta – ha tagliato corto – Immagino che io e Dylan non sprinteremo per la vittoria qui. Questo non mi preoccupa, magari succederà la prima volta che sprinteremo uno contro l’altro. Anche Dylan è solo un corridore, solo un ragazzo. Le cose sono andate malissimo e questo fa schifo, ma ormai non possiamo più cambiare quello che è successo. Ora non servirebbe nemmeno, preferisco lasciarlo stare. Ho visto i risultati dello scorso anno (quando Mathieu van der Poel vinse con un gran numero – ndr): solo diciassette corridori sono arrivati alla fine. Non sono molti (sorride – ndr), penso che oggi arrivare al traguardo è la cosa più importante, sarebbe già una vittoria”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.