© Pentaphoto

Calendario, le nuove date delle corse non WorldTour saranno comunicate entro il 20 maggio

Oggi abbiamo conosciuto il ridisegnato calendario WorldTour, ma per avere anche gli eventi delle altre categorie bisogna attendere ancora due settimane. Dopo aver puntellato gli eventi più importanti della massima divisione, l’UCI ora si metterà al lavoro in maniera concreta e (ci si augura) definitiva anche per quanto riguarda tutti gli eventi UCI ProSeries, 1.1, 2.1, 1.2, 2.2, Coppa delle Nazioni, U23 e juniores, oltre ai criterium. Un puzzle che potrebbe rivelarsi ancor più complicato e con sacrifici di grande portata visto che nei neanche quattro mesi di corse si svolgeranno già oltre 110 giorni di gara. Per il bene del movimento, che ha bisogno anche di corse minori per permettere anche alle squadre di seconda e terza categoria, oltre che giovanili, bisogna tuttavia riuscire ad incastrare anche tutto il resto.

L’obiettivo dell’UCI è di riuscire a proporre “la riorganizzazione di tutti gli altri eventi del calendario”, che sarà “valutata consultandosi con le federazioni nazionali”, “entro il 20 maggio al più tardi“. Una missione anche questa tutt’altro che semplice.

“Sin dall’inizio della crisi è stata nostra responsabilità aiutare gli attori del ciclismo su strada introducendo misure di supporto, sia da un punto di vista finanziario che sportivo, che possano permettergli di cavarsela in questo periodo senza precedenti per il ciclismo e la nostra federazione”, commenta il presidente David Lappartient.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *