Alpecin-Fenix, frattura alla clavicola per Silvan Dillier

Non comincia certo nel migliore dei modi il 2021 di Silvan Dillier. Arrivato alla Alpecin – Fenix come uno dei rinforzi più importanti dell’ambiziosa formazione di Mathieu Van Der Poel, il corridore elvetico è costretto ad uno stop proprio nelle settimane più importanti per la sua preparazione in vista delle Classiche del Nord. Caduto nel finale della Kuurne – Bruxelles – Kuurne ieri, l’ex portacolori della Ag2r La Mondiale ha infatti riportato la frattura della clavicola per la terza volta in carriera, la terza in tre anni. Aveva infatti concluso anzitempo il suo 2020 per un infortunio simile, mentre nel 2019 aveva dovuto rinunciare al Tour de France in seguito ad una caduta in allenamento.

Secondo alla Parigi – Roubaix 2018 conquistata da Peter Sagan dopo che a inizio stagione aveav subito una frattura al mignolo, questa volta sembra più difficile possa recuperare in tempo per le grandi classiche del pavé. Operato nella notte, dovrà ora osservare qualche settimana di stop, ma a poco più di un mese dal via non sarà semplice per lui poter essere performante visto il tipo di vibrazioni che inevitabilmente le pietre costringono il corpo a subire.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.