Alpecin-Fenix, Mathieu van der Poel sull’infortunio: “Sollevato che ci sia una causa identificabile. Riprenderò solo quando sarò pronto”.

Mathieu Van Der Poel è ormai ufficialmente ai box. Costretto al ritiro a Heusden-Zolder, alla prima apparizione quest’anno in Coppa del Mondo, il capitano della Alpecin – Fenix ha deciso di non partecipare alle prossime corse in programma. La causa ufficiale forse è stata definita con certezza, con il neerlandese che è sofferente sia al ginocchio infortunato il mese scorso che alla schiena. È stata la stessa squadra a spiegare che il corridore si sta sottoponendo ad alcuni trattamenti per superare “un rigonfiamento al livello di un disco intervertebrale” che lo terrà fermo almeno ancora alcuni giorni.

“È frustrante, ma così è. Il problema c’è da un po’ di tempo, e sono alquanto sollevato dal fatto che ci sia una causa identificabile che può essere risolta con riposo e cure extra. Tutti sanno che i campionati mondiali negli Stati Uniti sono il primo grande obiettivo del 2022, ma non è certamente l’unico o l’ultimo – afferma lo stesso corridore tramite i canali ufficiali della squadra – Voglio riprendermi completamente prima, senza pressioni in modo da poter sfruttare tutte le mie possibilità. Riprenderò quindi le competizioni solo quando sarò completamente pronto. Se ce la farò per i Mondiali, tanto meglio. Se così non fosse, non vedo l’ora che arrivi la primavera su strada”.
Scegli la tua squadra al Fanta Tour de France! Montepremi minimo di 25.000 euro!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button