© Israel Cycling Academy

Israel Cycling Academy, Ahmet Örken lascia la squadra

Si conclude prima di iniziare l’esperienza di Ahmet Örken alla Israel Cycling Academy. Il corridore turco, proveniente dalla Torku Seker Spor, ha deciso di abbandonare la squadra israeliana a seguito delle recenti tensioni riacutizzatesi in Medio Oriente. È stato lo stesso corridore a farne richiesta alla dirigenza, adducendo “gli effetti che i recenti avvenimenti hanno avuto su di me e sulla mia famiglia”.

La decisione è stata presa “a malincuore” da parte di Örken, che aveva firmato un contratto biennale proprio per dare un segnale distensivo tra il mondo ebraico e quello musulmano. Non è bastata una visita in persona a casa del corridore da parte del Team Manager Ran Margaliot per far cambiare idea al corridore, che si è sentito troppo sotto pressione: “Questo spezza ci spezza il cuore – spiega lo stesso Margaliot – Ahmet è un grande atleta e una grande persona. Si è unito al nostro progetto con l’idea e l’impegno di mettere lo sport – e con esso la pace – sopra la politica. È stata una decisione coraggiosa che è stata accolta con ampio sostegno e approvazione dal popolo israeliano e da quello turco”.

A questo punto non gli resta che augurare “il meglio a lui e alla sua famiglia” sperando “di vederlo riunirsi a noi” perché questo avvenimento non fa venire meno la “profonda convinzione nel messaggio di pace e convivenza della squadra”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *