© UCI Cyclocross

Ineos Grenadiers, preso Ben Tulett: “È la squadra che ho sempre ammirato, volevo un posto sul loro bus”

Altro giovane talento multidisciplinare per la Ineos Grenadiers. La formazione britannica ha infatti annunciato stamani l’ingaggio di Ben Tulett, due volte iridato mondiale del ciclocross. Il ventenne inglese torna così in patria dopo due stagioni alla Alpecin – Fenix, squadra in cui ha mostrato sprazzi del suo talento, con alcuni buoni piazzamenti, senza riuscire ancora ad esprimere in maniera dirompente su strada le stesse qualità sinora mostrate sulle ruote grasse, ma evidenziando importanti segnali di crescita fino a concludere quest’anno il Giro di Polonia in nona posizione, oltre alla Freccia Vallone in 12ª e la Amstel Gold Race in 17ª.

“È la squadra che ho sempre ammirato – commenta il classe 2001 – Ricordo ancora di aver letto le riviste quando ero piccolo, guardando le foto del lancio della squadra. Era la prima volta che compariva questa grande squadra britannica che entrava nel WorldTour e ricordo che ero entusiasta di questa cosa. Poi Brad ha vinto il Tour nel 2012 ed è stato incredibile. Ricordo di aver pensato ‘Mi piacerebbe essere in quella squadra un giorno’. Nove anni dopo ho appena firmato il mio primo contratto qui. Non potrei essere più felice”. Ricordo di aver visitato la Vuelta nel 2017 come tifoso e di aver visto Chris Froome e tutta la squadra, pensando ‘Un giorno voglio il mio posto su quel bus’. La cosa mi è rimasta in mente e quando mi alleno durante a volte penso ‘voglio guadagnarmi il mio posto su quel bus'”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.