Cofidis, Jesper Hansen appende la bici al chiodo: “Sapevo che questo giorno sarebbe arrivato, ma speravo accadesse tra cinque anni”

Sembra ormai arrivata al capolinea l’avventura nel ciclismo di Jesper Hansen. Il corridore danese, che quest’anno ha corso nella Cofidis, non ha un contratto con una squadra per la prossima stagione, e anche l’ultima speranza per lui di continuare nel professionismo, ovvero la Riwal Securitas, è svanita oggi quando la formazione danese ha annunciato di non aver ottenuto la licenza Professional. Per lo scalatore 30enne, che in carriera ha conquistato una tappa e la classifica generale del Giro di Norvegia 2015 e ha corso anche per Tinkoff e Astana, è giunta quindi la decisione di appendere la bici al chiodo, come confermato a BT.dk.

“Ho deciso che ho bisogno di trovare qualcos’altro da fare – ha esordito Hansen – Il mio manager ha parlato con delle persone, ma alla fine non c’è stato alcun interesse. Se fosse saltato fuori qualcosa probabilmente avrei continuato, ma così è la vita. Sapevo che questo giorno sarebbe arrivato, ma speravo accadesse tra cinque anni“.

“In realtà – ha proseguito il danese – continuo ad allenarmi e pedalo più o meno come faccio di solito. Finché non trovo un lavoro, è bello stare all’aria fresca. Ma sicuramente non mi manca andare al training camp come avrei fatto di solito in questo periodo“.

Ho lottato il più duramente possibile per diventare il più bravo possibile. Non credo che avrei potuto ottenere di più. Avrei potuto trasferirmi all’estero, ma ho scelto di dare la priorità alla vita in Danimarca”. Per il 30enne, comunque, il futuro potrebbe essere ancora nel mondo delle ciclismo: “Voglio andare a lavorare, preferibilmente qualcosa con le bici, in un negozio o come venditore. Qualcosa nel settore della bicicletta”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *