© Sirotti

CicloMercato, Daniel Teklehaimanot trova squadra fra i dilettanti francesi

Nuova avventura per Daniel Teklehaimanot. Il corridore eritreo ha debuttato in questi giorni al Gran Prix du Marronage con la maglia della Pedale Pilotine Blue-Car formazione della Martinica. Dopo il mancato rinnovo a fine 2018 con la Cofidis, l’esperto corridore africano era infatti rimasto senza contratto fino all’inizio del mese di luglio, quando la squadra francese lo ha ingaggiato proponendogli questa nuova esperienza. Classe 1988, l’ex corridore di Orica e MTN è uno dei pionieri del movimento africano, tra i primi professionisti di colore del continente essendo approdato nel WorldTour nel 2012 con la maglia del team australiano.

La sua carriera non è mai decollata come i suoi successi a livello continental potevano lasciar immaginare, ma si è saputo comunque ritagliare un ruolo importante come un esempio e modello da seguire. Oltre ai numerosi titoli nazionali e continentali, in carriera ha conquistato anche un successo in Europa, vincendo nel 2013 la Prueba Villafranca, ma è soprattutto indossando la maglia a pois del Tour de France 2015 che è diventato conosciuto anche al grande pubblico.

Nonostante l’unica corsa disputata nel 2019 sia stata ad inizio anno la Tropicale Amissa Bongo con la sua nazionale, si è subito fatto trovare pronto festeggiando con una vittoria l’avventura con la Blu Car, aggiudicandosi la cronometro individuale della breve corsa a tappe a cui ha preso parte. Il suo programma prevede fra sei giorni il Tour de Marie-Galante per preparare e far bene al Tour de Martinique dal 6 al 14 Luglio, mentre ad agosto la squadra punta ad essere al via del Tour of Guadeloupe.

Un innesto importante per tutto il team, come spiega il suo nuovo compagno di squadra Florian Barkaet a DirectVelo:”Il nostro presidente ama prendere corridori provenienti da culture diverse per imparare da loro e crescere, abbiamo già due corridori venezuelani quindi si è rivolto a paesi africani visto che Daniel era libero”. Assieme a lui è arrivato anche l’amico e connazionale Tesfom Okubamariam, rimasto anche lui senza contratto lo scorso anno dopo due stagioni alla Interpro Cycling Academy. Classe 1991, fa parte dei corridori più importanti del suo paese e del continente di cui si è laureato due volte Campione, nel 2013 e 2016, pur non essendo mai riuscito a trovare posto in Europa, per compiere il grande salto.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.