CicloMercato 2022, a 45 anni Oscar Sevilla non si ferma: “Sento ancora la scintilla”

Oscar Sevilla continuerà in gruppo anche nel 2022. Tra i veterani del circuito internazionale con i suoi 45 anni, l’ex niño prosegue dunque la sua carriera in Colombia, dove è diventato da anni uno dei riferimenti del panorama ciclistico nazionale a più di vent’anni ormai dai suoi risultati migliori in Europa (nel 2001 chiuse secondo la Vuelta a España, fu poi quarto l’anno successivo, e settimo al Tour de France). Una seconda carriera lunga e prolifica quella dello scalatore iberico, che scontata la squalifica in seguito alla Operacion Puerto si è trasferito armi e bagagli dall’altra parte dell’oceano Atlantico. Passato professionista nel 1998 con la storica Kelme, in carriera ha ottenuto sedici vittorie a livello professionistico, tra le quali negli anni recenti la classifica finale di Vuelta de Madrid e Vuelta a San Juan, corsa nella quale si confronta regolarmente con i migliori al mondo riuscendo sempre a salire quantomeno sul podio finale nelle quattro edizioni sinora disputate (2020 e 2021 sono saltate causa pandemia).

“Non sono un ragazzino che pensa di vincere questa o quella corsa – spiega a El Colombiano – Ora penso più a godermela e penso di poter ancora dare il mio contributo. Amo questo sport. Ma non voglio che questo sogno diventi un incubo o un obbligo. Il momento in cui mi alzerò e sentirò che non posso più dare quello che davo prima, prenderò la decisione di ritirarmi. So che sarà più presto che tardi, ma l’anno prossimo voglio ancora correre. Poi da lì si vedrà”.

Se le vittorie professionistiche sono 16, superano ampiamente quota 50 quando si va a guardare ai numerosi trionfi che ha potuto ottenere in questi anni, partendo dai tre trionfi alla Vuelta a Colombia, corsa di cui ha vinto quest’anno anche il prologo dopo aver a gennaio aperto la sua stagione con la vittoria nella cronometro della Vuelta al Tachira, poi chiusa in seconda posizione. “Vincere o arrivare secondo o terzo dice ancora molto – aggiunge – Avere entusiasmo è la chiave, così come l’atmosfera in squadra. Mi sento giovane, sento ancora la scintilla”. Per lui dunque tutto pronto per una sesta stagione con la maglia del Team Medellin.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *