© Alpecin - Fenix

CicloMercato 2021: Boasson Hagen, De Backer, Lawless, Perry, Sbaragli

Sempre numerose le trattative di CicloMercato 2021 in questi giorni. In particolare, con la NTT Pro Cycling che avrebbe risolto i suoi problemi, così come la Astana, a livello WorldTour c’è molto fermento visto che le due squadre rappresentano molti posti di lavoro e opportunità, sia in termini di rinnovi che di nuovi ingaggi, tanto in uscita quanto in entrata. Nel primo caso troviamo Edvald Boasson Hagen, ormai prossimo all’approdo alla Total Direct Energie. Il corridore norvegese ha fatto recentemente sapere di avere raggiunto un accordo per la prossima stagione, lasciando così la formazione sudafricana, nella quale sarebbe rimasto volentieri se avesse avuto più stabilità. Nel clima di incertezza che nelle scorse settimane sembrava lontano dal risolversi, il corridore scandinavo si è infatti guardato comprensibilmente attorno e la Francia sarebbe dunque la sua scelta, secondo quanto riporta Het Nieuwsblad. Accostato in precedenza anche alla Ineos Grenadiers, con la quale aveva già corso in passato quando era ancora una grande promessa, il classe 1986 avrebbe preferito al formazione professional transalpina per poter godere di uno status maggiore e poter correre maggiormente per sé stesso, tanto nelle classiche quanto nei grandi giri.

Dalla formazione britannica al team francese si sposta invece Chris Lawless, velocista coriaceo che non ha trovato spazio nei suoi tre anni alla corte di Dave Brailsford, riuscendo comunque a conquistare due vittorie, con il successo del Tour de Yorkshire 2019 a spiccare. A livello professional, con una squadra in cui non ci sono corridori da grandi giri ad impedirgli la partecipazione a molte corse, potrebbe finalmente trovare il giusto spazio per emergere.

Appare ormai cosa fatta anche l’arrivo di Benjamin Perry alla Astana, seguendo il direttore sportivo Steve Bauer. A darne l’annuncio, che ha chiaramente i crismi dell’ufficialità è il patron della Premier Tech, il nuovo cosponsor della formazione kazaka, che dunque assumerà anche una forte identità canadese seguendo l’accresciuto investimento dell’azienda nordamericana. Da segnalare che con questi nuovi fondi, la squadra sarebbe intenzionata a confermare gran parte dei propri corridori in scadenza, tra cui anche il kazako Alexey Lutsenko, la cui incertezza creava fermento visto il valore del corridore.

Hanno invece rinnovato il proprio accordo Bert De Backer, che resterà un altro anno alla B&B Vital Concept e Kristian Sbaragli. Secondo quanto appreso dalla redazione di SpazioCiclismo, il corridore toscano correrà dunque una ulteriore stagione con la Alpecin – Fenix, formazione nella quale è approdato lo scorso inverno. Corridore veloce, già vincitore di tappa alla Vuelta a España, ma anche anche molto resistente in salita, potrà essere un valido supporto per i propri capitani, ma anche una valida alternativa nelle giornate movimentate, soprattutto considerato il calendario notevolmente più variegato che la squadra si appresta a fare il prossimo anno visto che il primato tra le formazioni Professional garantisce l’invito automatico a tutte le corse WorldTour.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.