© UEC / BettiniPhoto

CicloMercato 2021: Barta, Bonnet, Gonçalves, Iversen, Konovalovas, Mora, Moreno, Nizzolo, NTT, Torres, Vandenbergh

Siamo chiaramente nei giorni più caldi del CicloMercato 2021. Se la conclusione della stagione è avvenuta appena dieci giorni fa, fervono chiaramente i preparativi per il nuovo anno, considerando che i primi ritiri stagionali sono previsti per l’inizio del mese di dicembre, covid permettendo. Le squadre stanno dunque chiudendo i propri organici per la prossima stagione, ad esempio della Trek – Segafredo che oggi ha annunciato il suo ultimo ingaggio per questa sessione, chiudendo a 29 la rosa per il 2021. Oltre alla formazione statunitense, hanno oggi annunciato numerose firme la Astana, che ha confermato gran parte del suo blocco kazako rafforzandolo con due giovani, e la Mitchelton – Scott, che ha rinnovato i contratti dei suoi corridori neozelandesi.

Doppio rinnovo invece alla Groupama – FDJ, che ha annunciato la presenza nella rosa 2021 di due storici gregari come William Bonnet e Ignatas Konovalovas, fedelissimi dei capitani Thibaut Pinot e Arnaud Démare. Per entrambi la firma di un nuovo contratto annuale nella squadra in cui evolvono rispettivamente dal 2011 e dal 2015.

Conferme importanti anche in casa Movistar, che ha ufficializzato oggi il rinnovo di Sebastian Mora e Alberto Torres, che potranno dunque contare sull’importante supporto della formazione iberica nel loro approccio ai Giochi Olimpici di Tokyo. Reduci dal successo ai campionati europei nella madison, i due pistard rinnovano dunque per un altro anno con il team di Eusebio Unzué, che li aveva ingaggiati lo scorso inverno con un contratto annuale. La formazione spagnola è dunque prossima a chiudere la propria rosa, attendendo l’annuncio di Miguel Angel Lopez e di risolvere il nodo Gonzalo Serrano.

In Spagna la Equipo Kern Pharma è a sua volta vicina ad ufficializzare la fine del proprio CicloMercato. La nuova formazione professional spagnola, evoluzione della storica Lizarte, punta a dare opportunità ai giovani locali e la dirigenza ha fatto sapere a Naiz.eus che saranno proprio altri due talenti delle categorie giovanili a chiudere l’organico della prossima stagione. Restando nella penisola iberica, ma passando ai vicini portoghesi, dopo le polemiche delle scorse settimane, José Gonçalves sarebbe prossimo a lasciare la Delko Nippo One Provence per tornare in patria, dove troverebbe un altro ex della formazione transalpina. Secondo quanto riporta O’Jogo, il 36enne Javier Moreno sarebbe infatti pronto al ritorno su strada dopo un anno in MTB con la maglia della Efapel.

Particolarmente attivo in questo periodo è diventata la NTT Pro Cycling, che appare ormai certa di avere il budget per poter restare nella massima divisione. Ottenuta quasi certamente una deroga dall’UCI per poter presentare i documenti, ora è caccia ai contratti per Douglas Ryder, che deve presentare alla Commissione Licenze una squadra di almeno 27 corridori. Per il momento il team è composto da una manciata di corridori, quindi in poco tempo sono circa venti gli accordi da firmare per il team manager sudafricano. Una situazione che ha ridato speranze a molti di poter trovare una buona soluzione, se non economica quantomeno di garantire un calendario importante.

Tra questi il danese Rasmus Byriel Iversen, che ha ammesso a TV2 come la formazione sudafricana sia la sua unica speranza di poter correre nella massima divisione dopo il mancato rinnovo con la Lotto Soudal e non aver ricevuto alcuna offerta sinora. Tra i corridori che erano invece dati in partenza in precedenza, a questo punto Giacomo Nizzolo è una delle priorità della dirigenza della squadra ed è probabile possa restare in una squadra che così punterà ancora di più su di lui, offrendogli supporto e un calendario di alto livello in cui giocarsi le proprie carte.

In cerca di contratto attualmente anche l’esperto Stjin Vandenbergh, rimasto appiedato dopo il mancato rinnovo con la Ag2r La Mondiale nella quale correva dal 2017. Classe 1984, il corridore belga ha ammesso di essere ormai ad un passo dal ritiro, spiegando a Het Nieuwsblad di non avere ricevuto offerte concrete sinora, malgrado alcune trattative con due realtà emergenti come Alpecin – Fenix e Circus – Wanty Gobert.  L’esperto pavearo ha fatto sapere di darsi ancora una decina di giorni prima di considerarsi definitivamente un “pensionato”. Chi invece potrebbe avere trovato contratto per il prossimo anno è lo statunitense Will Barta, che con la chiusura della CCC si è improvvisamente trovato senza una soluzione per il futuro. Secondo alcuni rumor che circolano sulla rete da parte di alcuni attenti osservatori, potrebbe essere presto ingaggiato dalla EF Pro Cycling.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.