Bora-hansgrohe, un altro B&B trova posto: Victor Koretzky chiude la rosa 2023

Victor Koretzky approda al WorldTour grazie alla Bora – hansgrohe. Dopo un primo anno in maglia B&B Hotels – KTM, il biker francese compirà un ulteriore passo avanti in carriera in seguito alla firma con la formazione tedesca, con la quale ha siglato un contratto annuale. Arriva dunque a compimento la trattativa che era iniziata nelle scorse settimane, in seguito all’emergere delle difficoltà della formazione transalpina a dare forma al suo ambizioso progetto. Liberato definitivamente dal suo team manager pochi giorni fa, il corridore ha dunque rapidamente trovato collocazione in gruppo, con una squadra in cui non mancano questo tipo di sfide. Il team ha infatti già annunciato che Koretzky continuerà a gareggiare anche in eventi offroad e molto probabilmente parteciperà anche ad alcune gare gravel, mettendo la multidisciplinarietà al centro del progetto comune che ha nei Giochi di Parigi 2024 uno sbocco naturale.

“Devo dire che sono molto contento che siamo riusciti a ingaggiare Victor – commenta il team manager Ralph Denk – Ci siamo già presentati nel fuoristrada in passato, ma con l’ingaggio di Victor stiamo affrontando questa disciplina in modo più strategico. Nel nostro sport è sempre più importante essere presenti su diversi terreni, soprattutto con un partner come Specialized. Insieme possiamo offrire a Victor un supporto perfetto sia su strada che fuori strada. Il piano prevede che continui a gareggiare nella Coppa del Mondo di MTB, ma che si dedichi anche a un programma di gare su strada più snello. Per il tipo di corridore che è, posso immaginare che una o due semi-classiche in primavera siano adatte a lui. Resta da vedere come questo possa funzionare in pratica, ed è un territorio nuovo anche per noi. Ma è sicuramente una nuova sfida che non vedo l’ora di affrontare”

Entusiasta ovviamente anche il corridore: “Sono felicissimo di aver ricevuto questa opportunità da BORA – hansgrohe. Ho già fatto esperienza su strada quest’anno, ma con un top team è tutta un’altra cosa. Mi piacerebbe sicuramente crescere ulteriormente su strada e diventare un pilastro per la squadra. Ma il mio grande sogno è la gara olimpica di MTB a Parigi 2024. La cosa bella è che con BORA – hansgrohe e Specialized, avrò un set-up perfetto per ogni terreno”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button