© Sirotti

Spagna, Juanmi Mercado indagato come membro di una banda di rapinatori

Juan Miguel Mercado dalle fughe al Tour de France alle rapine in banca. Una parabola discendente quella dell’ex corridore spagnolo, in carriera capace di ottenere 13 successi, tra i quali tappe anche alla Grande Boucle, oltre che alla Vuelta a España, conclusa quell’anno in quinta posizione. Ritiratosi nel 2007 dopo una stagione deludente a non ancora 30 anni dopo aver corso anche con maglie prestigiose come iBanesto e QuickStep, lo scalatore iberico è ora accusato di far parte di una banda criminale che terrorizza da un paio di mesi l’area metropolitana di Granada. Il 41enne avrebbe partecipato ad almeno una delle 16 rapine di cui il gruppo è accusato, secondo quanto riporta il quotidiano Granada Hoy.

L’operazione della polizia spagnola denominata Zaletasuna, non ancora conclusa, era stata aperta a seguito delle prime rapine svolte nel mese di dicembre. La zona colpita è sempre quella tra Armilla, Ogijares e Churriana de la Vega, per “un bottino di oltre 120.000 euro“, oltre a vario materiale rubato come veicoli, computer, gioielli, mobili, attrezzature sportive e altro ancora. Mentre il 41enne ex corridore è attualmente indagato a piede libero, la Guarcia Civil di Armilla ha già provveduto ai primi tre arresti, due uomini e una donna di età compresa tra i 23 e i 33 anni, con precedenti penali, accusati inoltre di aver occupato illegalmente due abitazioni.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.