© Lotto Soudal

Record dell’Ora, Campenaerts tenterà l’assalto a metà aprile in Messico

Victor Campenaerts darà il suo assalto al Record dell’Ora il 16 e 17 aprile prossimo in Messico nel velodromo di Aguascalientes. Dopo due mesi di stage in Namibia, a un’altitudine di 1800 metri, il portacolori della Lotto Soudal ha ufficializzato la data in cui proverà a battere il record appartenente a Sir Bradley Wiggins, che il 7 giugno 2015 ha percorso 54.526 km in sessanta minuti. Condizionato a fine della scorsa stagione da alcuni problemi fisici il belga, due volte campione continentale a cronometro, ha sciolto definitivamente le riserve e annunciato inoltre che inizierà la stagione su strada il prossimo 13 marzo in occasione della Tirreno-Adriatico.

“Ho grande rispetto per Wiggins e non mi considero un atleta migliore di lui – ha detto Campenaerts – ma man mano che mi esercito e analizzo ogni dettaglio, spero sempre più di avere l’opportunità di ritoccare il record. Nella mia carriera ho tre sogni: il Record dell’Ora, il titolo iridato a cronometro e quello olimpico. Voglio iniziare da questo per potermi successivamente concentrare sugli altri due”.  A margine dell’annuncio ufficiale da parte dell’UCI ha parlato anche il presidente del massimo organismo David Lappartient: “Victor è un grande specialista e non vedo l’ora di vederlo in azione ad aprile”.

 

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.