Coppa del Mondo Pista, la tappa di Hong Kong si terrà regolarmente

La tappa della Coppa del Mondo di pista in programma a Hong Kong non subirà variazioni o cancellazioni. Lo riporta il South Cina Morning Post, che dà voce ad Alex Wong Chi-yu, direttore esecutivo della Hong Kong Cycling Association, organizzatrice del terzo (di sei) appuntamenti del circuito mondiale. La regione è infatti scossa da settimane da proteste da parte dei cittadini nei confronti del governo e della Cina e il velodromo teatro di gara è nelle immediate vicinanze del luogo in cui un dimostrante ha recentemente perso la vita nel corso di una delle tante manifestazioni che hanno avuto luogo nel territorio.

“Non abbiamo intenzione di cambiare il calendario – ha dichiarato Wong  – L’Uci si è detta preoccupata per la situazione a Hong Kong, visto che i migliori corridori del mondo saranno presenti per la tre giorni di gare, ma noi abbiamo assicurato che gli atleti non saranno esposti a pericoli causati da problemi nell’area del velodromo, se ce ne saranno”. La tappa di Coppa di Hong Kong è prevista fra il 29 novembre e l’1 dicembre: “I corridori saranno ospitati in alberghi vicini al velodromo, che è raggiungibile utilizzando dei ponti pedonali. Possiamo anche predisporre delle navette in caso gli atleti non vogliano camminare. La sicurezza dei corridori e di coloro che lavorano all’organizzazione dell’evento viene sempre prima di tutto”, ha aggiunto il dirigente federale hongkonghese.

Quella di Hong Kong è la terza tappa di Coppa del Mondo, dopo quelle di Minsk e Glasgow, ed è valida ai fini delle graduatorie di qualificazione olimpica, in cui i corridori vengono inseriti solo in caso abbiano corso almeno tre delle sei tappe previste dal calendario. La Nazionale australiana, ad esempio, non aveva mandato i suoi atleti ai primi due appuntamenti, che invece risultano al momento iscritti per la tappa prevista al velodromo Tseung Kwan O. “La Coppa del Mondo può non essere la cosa più importante per noi atleti – le parole di Sarah Lee, atleta hongkonghese di primo piano nel panorama della pista – Quello che conta di più è la sicurezza e speriamo che tutti i problemi possano essere risolti il prima possibile”.

Nell’edizione precedente della Coppa del Mondo, le gare svoltesi lo scorso gennaio nella regione che si affaccia sul Mar Cinese Meridionale avevano visto, fra gli altri risultati, la vittoria dell’azzurra Martina Fidanza nella prova di scratch.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *