© Federciclismo

CDM Pista Glasgow, quartetti ancora protagonisti: record italiano e finale per gli uomini, donne in lizza per il bronzo

Italia ancora da record in Coppa del Mondo su Pista. Dopo le straordinarie prestazioni nell’inseguimento individuale a Minsk, che gli sono valse il record e l’oro, Filippo Ganna trascina l’inseguimento a squadre maschile al record italiano e quantomeno alla finale nella seconda manche, a Glasgow. Assieme a Liam Bertazzo, Simone Consonni e Francesco Lamon, il corridore piemontese ha infatti chiuso la prova in 3’49″464 (infrangendo per la prima volta il muro dei 3’50”), migliorando così il precedente primato ottenuto lo scorso mese. Gli azzurri hanno così superato la Francia e si giocheranno ora la corsa all’oro con la Danimarca, che ha corsso in 3’48″908

In lizza per una medaglia anche le RocketGirls (anche se nel quartetto femminile sono state convocate soprattutto riserve). Le ragazze sono state infatti capace di superare la Polonia con un bel tempo e questo pomeriggio Vittoria Guazzini, Chiara Consonni, Simona Frapporti e Silvia Valsecchi affronteranno la Francia per la sfida che vale il bronzo.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.