© Sirotti

Belgio, che spavento per Tom Boonen: “L’auto è caduta a dieci centimetri dalla mia testa!”

Grande spavento per Tom Boonen dopo un incidente d’auto. Il belga stava partecipando al campionato Belcar Endurance nei Paesi Bassi quando, dopo una collisione a più di 200km/h con Kenneth Heyer, l’auto del rivale è atterrata ad appena dieci centimetri dalla sua testa, come racconta lui stesso a Het Laatste Nieuws. Fortunatamente illeso malgrado la carambola, l’ex campione di ciclismo ammette di essere stato “molto fortunato” vista la dinamica di un incidente che avrebbe potuto portare a conseguenze molto più serie.

“Ho superato Kenneth, ma poi lui mi ha toccato – racconta l’iridato di Madrid 2005 – Ne è venuta fuori una lunga carambola che sarebbe potuta finire davvero male. Non penso mi abbia visto, la sua macchina è letteralmente atterrata sulla mia, a dieci centimetri dalla mia testa. Sono stato davvero molto fortunato“.

Da sempre appassionato di motori, l’ex ciclista ha potuto dedicarsi a questa sua passione solo una volta conclusa la carriera sulla bici e proprio il giorno prima aveva conquistato la sua prima vittoria, proprio su quella pista, entusiasta di correre di nuovo il giorno successivo. “Ho partecipato regolarmente per sette anni ai Track Days, una opportunità di poter correre liberamente sulla pista, ma in quanto ciclista professionista non ho mai potuto prendere parte ad alcuna corsa – spiegava l’anno scorso, quando aveva ottenuto l’agognata licenza – Ora che la mia carriera è finita, ho colto questa possibilità”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.