© Sirotti

Parigi-Roubaix 2022, le elezioni presidenziali francesi costringono la corsa a cambiare data

Della Parigi-Roubaix deve ancora corrersi l’edizione 2021, in programma domenica 3 ottobre, ma gli organizzatori pensano già al 2022 e a un problema con la data. L’attuale collocamento in calendario, precisamente il 10 aprile dell’anno prossimo, andrebbe infatti a scontrarsi con le elezioni presidenziali francesi, il cui primo turno è previsto proprio in quella giornata. Questo sovrapposizione costituirebbe un problema perché, secondo le linee guida del governo transalpino, nessun grande evento sportivo può essere organizzato contemporaneamente alle elezioni, dunque l’Inferno del Nord sarebbe costretto a cambiare data. Come riportato da Sporza, sarebbero due le opzioni alle quali starebbe pensando ASO per risolvere questo grattacapo.

La prima sarebbe quella di inserire la corsa (sia al maschile che al femminile) il giorno successivo alla domenica di Pasqua, vale a dire lunedì 18 aprile, mentre la seconda vedrebbe la Roubaix disputarsi sabato 16 (gli uomini al pomeriggio, le donne al mattino o il giorno prima). In entrambi i casi, a essere influenzata dalla decisione sarebbe l‘Amstel Gold Race, in programma il 17 aprile, che potrebbe vedere molti corridori preferire la Classica Monumento alla gara della birra. I grandi campioni, quindi, sarebbero probabilmente costretti ad operare una scelta tra le due corse che, dunque, potrebbero perdere potenziali protagonisti.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.