Lotto Soudal, divieto di alcool per corridori e personale durante raduni e giorni di corsa: “Sicurezza e immagine”

Divieto di alcool. La Lotto-Soudal, diretta da John Lelangue, ha stabilito una nuova norma nel codice di comportamento interno. In sostanza, oltre ai ciclisti, tutto il personale della squadra non potrà bere bevande alcoliche durante raduni di allenamento o nei periodi di corsa. E se per i corridori questo divieto esisteva già, la formazione belga ha deciso di allargare la “norma” anche a direttori sportivi, meccanici, massaggiatori e a tutte le figure che seguono gli atleti. “Si potrà fare un’eccezione solo in caso di vittorie, compleanni o eventi speciali”, il monito del massimo dirigente della compagine belga di livello World Tour.

“Questa misura si applica anche in molte altre aziende – ha detto Lelangue a Het Nieuwsblad – Fa parte del modo di vivere insieme. La maggior parte del nostro personale ha pensato che fosse una buona idea. Rimaniamo una squadra in cui sorride e si sta bene insieme, ma senza alcool. Anche bere un caffè insieme è bello”. La Lotto-Soudal aveva vissuto un momento poco lusinghiero, dal punto di vista dell’immagine, quando, alla Vuelta a España 2019, il ds Kevin De Weert fu spedito a casa e sospeso per un “incidente alcolico“. Ma la nuova misura non è correlata a quel fatto: “Non ha assolutamente nulla a che fare con quell’episodio. Avevamo già un codice di condotta, l’ho solo modificato per motivi di sicurezza. Quasi ogni membro dello staff deve guidare un’auto in determinate ore del giorno. Quindi, meglio vietare l’alcol”.

Lelangue sottolinea anche un altro aspetto: “Ogni membro dello staff indossa l’abbigliamento della squadra, con i nostri sponsor, durante le gare. Siamo tutti ambasciatori della Lotto-Soudal”. E se qualche componente della squadra trasgredisce? “Ci saranno sanzioni, che sono state definite nel nostro codice di condotta, che tutti hanno firmato e che rimarrà però interno”. Non sarebbe previsto ma il licenziamento, ma il componente della staff subirebbe una valutazione negativa, che potrebbe poi pesare in sede di rinnovo del contratto. “Poi, in occasione di eventi speciali, sarà sempre possibile aggiungere un bicchiere di champagne. Spetterà al capo squadra, durante la gara o il periodo di allenamento, giudicare quando un evento potrà considerarsi speciale”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.