Il Lombardia 2017, nessuna polemica contro Moscon da Vuillermoz: “Sarei dovuto andare sulla destra…”

Alexis Vuillermoz spegne le polemiche dopo il traguardo de Il Lombardia 2017. Se sulla linea d’arrivo il francese è sembrato lamentarsi vistosamente del comportamento di Gianni Moscon (Sky), che lo ha anticipato conquistando la terza posizione, il corridore della Ag2r La Mondiale getta acqua sul fuoco a mente più fredda. Probabilmente anche dopo aver rivisto lui stesso le immagini che ha chiesto di rivedere alla giuria, il transalpino ha avuto modo di rendersi conto del movimento del rivale, assolutamente lineare, senza sbandamenti che potessero far pensare ad un comportamento scorretto.

“Una volata è sempre un po’ dettata dalla fortuna – ammette – Avrei dovuto andare sulla destra. Moscon ha chiuso un po’ la porta, ma come spesso succede in questo tipo di situazioni”. Chiaramente, il rammarico rimane vista l’ottima prova mostrata oggi sulle strade lombarde, nelle quali avrebbe potuto coronare una stagione di alto livello, nella quale si è confermato costante e competitivo, nei grandi giri come nelle classiche.

“Per tutto il giorno mi sentivo bene e penso che avevo il podio nelle gambe – conclude – Ma anche un quarto posto, in una corsa così grande come il Lombardia, sia un ottimo risultato. La stagione ormai è finita e sono soddisfatto di quel che ho fatto sin dal mese di luglio (13° a Parigi, ndr). Sono stati quattro mesi molto intensi con il Tour, la vittoria al Tour du Limousin e due quarti posti in corse WorldTour. Sono davvero soddisfatto”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.