LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA STARTLIST PERCORSO NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA
LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA

Liegi-Bastogne-Liegi 2018, Jungels: “Non ero sicuro di farcela sino all’ultima curva”

Bob Jungels conquista a sorpresa la Liegi – Bastogne – Liegi 2018. Il campione lussemburghese era uno dei possibili outsider, soprattutto considerando come la Quick-Step Floors ha dimostrato di saper correre in questa primavera, ma in pochi si sarebbero aspettati un suo successo così netto. Partito sulla Roche-aux-Faucons, Jungels ha fatto il vuoto nel successivo tratto di falsopiano, facendo fruttare al meglio le sue doti di cronoman fino al traguardo, gestendo lo sforzo alla perfezione sino al trionfo solitario che ne rilancia le ambizioni ad altissimo livello dopo un periodo di crescita, ma sinora mai realmente concretizzato ancora.

“Ho cercato di far valere le mie doti di cronoman – spiega – Anche se non ero sicuro di farcela sino all’ultima curva. Alla radio mi davano i distacchi, fino a 50 secondi, ma non ci credi sino a quando non superi il traguardo. Ho cercato di concentrarmi sino alla fine, senza pensare a niente e dando tutto fino alla fine”.

Ancora una volta dunque lo squadrone belga mette tutti sotto scacco, imponendosi nella 11esima corsa di un giorno in patria su 15 disputate, tra le quali entrambe le Monumento disputate. Molto simile anche la tattica, con un attacco da lontano di un luogotenente, per far fruttare al meglio la superiorità numerica. “Sapevamo sarebbe stata una corsa molto dura – aggiunge – Sulla Roche-aux-Faucons eravamo in ottima posizione e dopo l’attacco di Gilbert ho provato io, sempre per mettere nella miglior posizione possibile Julian”.

A sorprendere particolarmente il vincitore il fatto che il suo vantaggio fosse inizialmente molto ridotto, tanto che non pensava di essere da solo allo scollinamento visto che nella salita erano praticamente tutti assieme. “Non mi aspettavo di essere da solo – ammette – Non credevo di potercela fare così, ma penso che anche dietro hanno pensato che non potessi arrivare in fondo”.

Vedi Anche

Giro d’Italia 2018, tutti i ritiri

Come ogni gara a tappe, anche il Giro d’Italia 2018 deve salutare alcuni corridori per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *