Liegi-Bastogne-Liegi 2018, Pozzovivo: “Una gara molto tirata, assieme all’Alps un bel blocco per il Giro”

Domenico Pozzovivo miglior italiano alla Liegi – Bastogne – Liegi 2018. Arrivato da un Tour of the Alps dispendioso, il corridore della Bahrain – Merida non si è tirato indietro e anche nella Doyenne ha saputo farsi trovare pronto, chiudendo la corsa con un bel quinto posto finale, sempre pimpante in salita. Partito sulla carta come ultimo uomo di Vincenzo Nibali, lo scalatore lucano ha saputo raccoglierne l’eredità giocandosela fino alla fine alla pari con i rivali nel gruppetto dei migliori, ottenendo a 36 anni il suo miglior risultato in una corsa che già in passato lo aveva visto protagonista.

“È stata una gara molto tirata, penso il caldo abbia fatto la sua parte – commenta ai nostri microfoni dopo il traguardo – Ho cercato di economizzarmi perché arrivavo da cinque giorni molto importanti. Ma nel finale, come al solito nelle corse dure, esco sempre fuori. Sono stato un po’ sorpreso dall’azione di Bob Jungels. Avevano tirato molto forte sino a quel momento quindi pensavo si giocassero a tutta la carta Alaphilippe. Ma hanno avuto ragione loro. Vincono l’80% delle gare a cui partecipano, quindi sicuramente sanno correre bene”.

Una settimana dunque molto impegnativa per il corridore di Policoro, che in questi giorni ha mostrato un ottimo stato di forma, di buon auspicio per il Giro d’Italia 2018, nel quale sarà il capitano della formazione emiratina. Dopo aver lottato alla pari con i migliori, molti dei quali suoi futuri rivali nella Corsa Rosa, nella rassegna euroregionale, si è infatti ripetuto oggi anche in questo duro impegno della Ardenne. “Alps e Liegi sono state un bel blocco per il Giro, penso di aver avuto ragione a farli – conclude – In entrambi ho ottenuto ottimi risultati, direi che va bene così”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.