© Sirotti

Ineos-Grenadiers, Pavel Sivakov sceglie la nazionale russa per Tokyo 2020: “Con la Francia non potrei correre”

Pavel Sivakov per il momento sceglie di non correre per la Francia. Il corridore russo durante il Tour de France 2020 aveva dichiarato la propria intenzione di cambiare la nazionalità per le prossime competizioni, avendo apprezzato enormemente il grande supporto ricevuto durante una Grande Boucle davvero complicata per lui a seguito delle due cadute nella prima tappa. Il giovane della Ineos-Grenadiers possiede la doppia cittadinanza franco-russa e può quindi permettersi di scegliere quale selezione rappresentare. Per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, che si terranno nell’estate del 2021, la scelta è però ricaduta sulla Russia.

“Vorrei correre per la nazionale francese, ma cambiare selezione mi farebbe saltare i Giochi Olimpici di Tokyoha dichiarato lo scalatore a Bistrot Vélo, programma di Eurosport – e potrebbero essere le uniche Olimpiadi della mia carriera con un percorso adatto a me”. L’iter burocratico infatti gli consentirebbe di vestire la maglia della nazionale francese soltanto due anni dopo: troppi per pensare di essere al via della prova olimpica. Non bisogna dimenticare che la Russia al momento non può partecipare alla rassegna giapponese, dopo che la WADA l’ha esclusa dalle competizioni internazionali dal dicembre 2019. Sivakov in ogni caso potrebbe partecipare come atleta indipendente, come già fatto da alcuni suoi connazionali in passato.

Il promettente ciclista della Ineos-Grenadiers ha completato le proprie considerazioni analizzando l’altimetria del percorso previsto per la prova in linea, decisamente adatto a lui: “I Giochi Olimpici si corrono una volta ogni quattro anni, e un percorso complicato come quello di Tokyo, con 4000 metri di dislivello, non capita spesso. Non vorrei mancare quest’opportunità. Avevo pensato di cambiare l’anno prossimo, ma nel periodo dopo il Tour ci ho ripensato. All’inizio mi dicevo che non sarebbe stato male perdere i Giochi Olimpici, ma per tutti gli atleti sono qualcosa di speciale. Sivakov finora ha corso con la nazionale russa i mondiali di Innsbruck 2018 e di Yorkshire 2019, senza ottenere risultati di rilievo.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.