Ineos Grenadiers, Gianni Savio: “Egan Bernal tornerà protagonista al Giro o al Tour, ma dobbiamo dargli il tempo di cui ha bisogno”

Gianni Savio è convinto che Egan Bernal tornerà a lottare per il Giro o per il Tour grazie alla sua forza mentale

Gianni Savio è convinto che Egan Bernal potrà ritornare sui suoi massimi livelli. Il corridore della Ineos Grenadiers ha lasciato ieri l’ospedale in cui era ricoverato dopo il terribile incidente in allenamento che gli ha procurato ben 20 fratture. Secondo il team manager della DroneHopper-Androni, che fu il primo a portare il colombiano in Europa, però, questo incidente non impedirà al vincitore dell’ultimo Giro d’Italia di tornare a lottare per le corse più importanti. Il dirigente italiano, però, ha anche specificato che bisognerà lasciare allo scalatore sudamericano tutto il tempo di cui avrà bisogno, senza mettergli pressione (soprattutto in Colombia, una terra che Savio conosce molto bene).

“Aver lasciato l’ospedale è già un buon segno – ha dichiarato a VeloNews –  I suoi infortuni sono brutti, ma lui è un atleta fortissimo e una persona ancora migliore. Sono convinto, conoscendo la sua forza mentale e dandogli il tempo di cui ha bisogno, che può tornare a essere protagonista al Giro d’Italia o al Tour de France. Che abbia lasciato l’ospedale è un buon segno. Per essere così giovane, ha la forza mentale e l’equilibrio di persone che sono già nella trentina. Ho detto ai tifosi colombiani di non mettergli pressione. Dobbiamo dargli il tempo di cui ha bisogno. Il 2022 sarà tutto per il recupero, dal 2023 potrà tornare e provare a diventare di nuovo il campione che era”.

Scegli la tua squadra per il Fanta Vuelta a España 2022! Montepremi minimo di 20.000 euro e il primo premio è di 2.000 euro!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button