Ineos Grenadiers, Egan Bernal dovrà tornare sotto i ferri per un’operazione alla rotula: “Programmata alla fine di questa stagione”

Egan Bernal si è lasciato alle spalle il tremendo incidente in allenamento che poteva costargli la carriera, e anche la vita. Il colombiano è tornato alle gare, dopo un recupero spedito, anche se non ha concluso alcune delle due brevi corse a tappe che ha affrontato nelle scorse settimane, ovvero il Giro di Danimarca 2022 e il Giro di Germania 2022. Nulla di preoccupante, però, per la stella della Ineos Grenadiers, che ha più volte sottolineato le sensazioni positive che ha provato rientrando in corsa. All’orizzonte, però, Bernal ha una ulteriore “tappa” medica, visto che in agenda c’è una nuova operazione chirurgica.

“Sarà un procedimento di routine. La rotula al momento dell’incidente mi si era rotta in 6 pezzi e hanno dovuto impiantarmi del materiale per rimetterla insieme – le parole del colombiano raccolte da Mundo Ciclistico – Mi hanno detto che vogliono rimuovere questo materiale al termine di questa stagione, così avrò il tempo per recuperare dopo l’intervento e poi potrò ricominciare ad allenarmi in vista del 2023″.

Nell’incidente Bernal aveva sofferto le fratture di femore, rotula, di alcune vertebre e costole, oltre che il perforamento di un polmone: “Considerando quello che ho passato, sono super sorpreso. Sono molto contento della condizione fisica in cui mi trovo in questo momento”. Il colombiano sarà di nuovo in sella a metà settembre, quando affronterà il Giro della Toscana (14 settembre), la Coppa Sabatini (15 settembre) e il Memorial Marco Pantani (17 settembre). Confermata anche la sua presenza al Lombardia (8 ottobre).

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button