Il Lombardia 2018, Teuns: “Ho provato a restare coi migliori, ma oggi Pinot era imbattibile”

Secondo podio nel giro di una settimana e decimo in stagione per Dylan Teuns, che ha chiuso al terzo posto Il Lombardia 2018. Se sette giorni fa la medaglia di bronzo fu anche un premio alla “scorta” fatta al compagno di squadra Alessandro De Marchi verso la conquista del Giro dell’Emilia 2018, oggi il portacolori della BMC Racing Team ha semplicemente trovato avversari più forti sulla sua strada e ha dovuto così completare la sua stagione senza successi ma con ben dieci podi all’attivo. Il belga ha regolato il gruppo dei più immediati inseguitori della coppia che si è avvantaggiata già sul Muro di Sormano e che si è poi giocata il successo finale, con Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) che ha preceduto Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) sul traguardo di Como.

“Era la mia ultima corsa dell’anno, quindi per quest’anno non posso più vincere. E il secondo podio in una settimana e il decimo in stagione. Per quest’anno è andata così. È un peccato, ma posso essere felice di essere salito sul podio in una corsa come questa. Sapevo che il Muro di Sormano poteva essere decisivo ai fini della vittoria, ho provato a seguire i migliori ma non è stato semplice. Hanno attaccato forte, io ho scollinato con una trentina di metri e non troppo distante, ma in discesa non era facile cucire un gap del simile. Pinot era imprendibile, abbiamo ripreso tutti tranne lui”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.