Giro di Svizzera 2019, Aru: “Sensazioni positive, ora testa ai Campionati Italiani”

Il percorso di crescita di Fabio Aru è proseguito con il Giro di Svizzera 2019. L’atleta dell’UAE-Emirates, rientrato alle corse al GP Lugano dopo l’operazione all’arteria iliaca della gamba sinistra, sta pian piano andando alla ricerca delle migliori sensazioni. Il sardo non si esprime sui suoi livelli ormai da un paio d’anni e proprio per questo motivo c’è molta curiosità nel vedere le sue performance, che dovrebbero tornare a migliorare dopo aver trovato e debellato il problema fisico che lo affliggeva.

Nell’ultima tappa della corsa elevetica ha anche provato ad attaccare nelle prime fasi di corsa: “Oggi ci ho provato, volevo testarmi un po’ e ho cercato veramente di fare la corsa dura – spiega – Dopo così tanto tempo senza correre credo fosse quello che mi mancava: uno sforzo intenso e prolungato, che una tappa dura a conclusione di una corsa a tappe ti può dare”.

Ora l’ex Astana tornerà ad allenarsi, in vista dei prossimi appuntamenti: “Ho avuto buone sensazioni sulla prima salita, poi sulla seconda ho iniziato ad accusare un po’ il colpo ma era giusto fare una corsa così all’attacco. Chiudiamo così questo Giro di Svizzera, sono felice di aver corso qua, sono felice anche delle sensazioni che ho avuto oggi e ora mi concentro sui Campionati Italiani di domenica prossima“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.