© James Odvart

Giro delle Fiandre 2018, Sagan amareggiato: “Se gli altri corridori non si svegliano, finisce così”

Solo un piazzamento per Peter Sagan al Giro delle Fiandre 2018. Il corridore della Bora – Hansgrohe ha cercato di gestire al meglio la corsa, ben coadiuvato da una squadra che ha trovato in Daniel Oss il valore aggiunto, mancando tuttavia nel momento dell’attacco risolutivo di Niki Terpstra. Lo slovacco nell’ultimo passaggio sul Paterberg ha provato a colmare le distanze, senza fortuna. “Difficile correre nella mia posizione – racconta ai giornalisti secondo quanto riportato da CyclingWeekly – Se gli altri corridori non si svegliano finisce così. La Quick-Step ha fatto una corsa fantastica con corridori di altissimo livello. Aveva tante carte da giocare e si è mossa bene. Penso che le altre squadre non hanno rispettato la situazione e non hanno collaborato”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.