© Sirotti

Giro del Delfinato 2020, Tadej Pogacar: “Ero troppo indietro per puntare alla vittoria”

Tadej Pogacar compie un ulteriore passo in avanti nella prima frazione del Giro del Delfinato 2020. Dopo essersi piazzato ai margini della top 10 a Strade Bianche e Milano-Sanremo, il corridore della UAE Team Emirates ha concluso in quinta posizione la frazione inaugurale del Delfinato, conquistata da Wout Van Aert. Il campione nazionale sloveno a cronometro ha rivelato di avere buone gambe, ma di non essere riuscito a conquistare un risultato migliore perché si trovava troppo indietro nel momento in cui ha lanciato la propria volata ed è riuscito a ottenere il miglior risultato possibile.

“La tappa è stata impegnativa, con anche l’umidità a rendere la temperatura alta – ha esordito ai nostri microfoni dopo la tappa – Ho fatto fatica, ma le gambe erano buone: all’inizio dell’ascesa finale non ero nella migliore posizione, dato che tutti volevano stare davanti e quindi non era facile trovare il posizionamento più adatto. Ho pensato a concentrarmi sulla volata: ero un po’ indietro per puntare alla vittoria, ma andava bene per centrare un buon quinto posto

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Crono uomini élite Imola 2020Accedi
+