Giro del Delfinato 2017, Froome: “Abbiamo corso bene, anche se non è andata come volevo”

Chris Froome ha chiuso il Giro del Delfinato 2017 fuori dal podio. Il britannico ha provato ad attaccare fin dai primi chilometri per ribaltare la classifica generale e conquistare la maglia gialla, ma alla fine ha pagato dazio ed ha chiuso il suo Delfinato al quarto posto. Il portacolori della Sky però non ha rimpianti per come è finita la corsa, visto che il suo obiettivo era comunque quello di provarci: “Sapevamo che sarebbe stata una tappa dura. Non volevamo proteggere il secondo posto, ma provare a vincere. Abbiamo giocato tutte le nostre carte come squadra ed abbiamo corso bene, anche se è andata come volevo. Dobbiamo comunque essere felici di quello che abbiamo fatto visto che c’è stato un momento in cui ero leader virtuale. Ho fatto tanto per trovarmi in quella situazione che alla fine non avevo più energie per andare avanti”. “Se volevo difendere la seconda posizione avrei aspettato l’ultima salita – aggiunge il vincitore dell’ultimo Tour – Ero venuto qui per fare una settimana dura di corsa visto che avevo solo 19 giorni di gara sulle gambe ed avevo bisogno di correre. Volevo una settimana dura per prepararmi ed è quello che ho avuto. È stata una settimana molto importante in vista della preparazione di luglio“.

Froome si è poi soffermato sulla maglia persa dal suo amico Porte: “Mi sono spesso trovano nella situazione di Porte. Sono questi i momenti in cui uno capisce il peso della maglia di leader e cosa si deve sopportare con tutto il mondo contro di te. Porte è stato il più forte ed oggi è saltato tatticamente, soprattutto la sua squadra, ma resta in questo momento il più forte ed il favorito per il Tour“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.