© Jean-Claude Faucher

Giro dei Paesi Baschi 2017, Valverde: “Sono sorpreso di come sta andando questo inizio di stagione”

Alejandro Valverde non si ferma più. Con il successo finale al Giro dei Paesi Baschi 2017 il murciano ha conquistato in questa stagione le tre corse a tappe a cui ha preso parte, a cui va aggiunta la Vuelta a Murcia e i sei successi parziali nelle corse da lui vinte. Un inizio di stagione straordinario che fa del capitano della Movistar ancora una volta l’uomo più atteso per il Trittico delle Ardenne, che inizierà domenica 16 aprile con la Amstel Gold Race. A 37 anni da compiere fra poche settimane, l’Embatido non smette dunque di stupire, stavolta forse anche sé stesso, vincendo dove non aveva ancora mai vinto nella sua già straordinaria carriera.

Sono sorpreso di come sta andando questo inizio di stagione – ammette dopo aver ricevuto la maglia gialla finale – Ogni anno mi dico che si tratta del migliore inizio di stagione, ma questo lo è veramente. Ogni anno c’ero andato vicino a vincere qui, senza mai riuscirci. Finalmente ce l’ho fatta”.

Un successo indubbiamente figlio del suo grande stato di forma, ma anche di un’ottima gestione tattica. Favorito inoltre dalla possibilità di conoscere i tempi precedenti dei suoi rivali, Valverde ha anche saputo sfruttare al meglio i consigli dei compagni, organizzando il suo sforzo nel modo migliore. “È stata una crono molto dura, nella quale siamo sempre stati molto vicini con Ion e Alberto – dettaglia – Essere ultimo è un vantaggio perché sai i tempi degli altri. Io sono andato un po’ più piano nella prima parte, perché sapevo che nella seconda si poteva fare qualcosa. I compagni mi avevano detto di risparmiarmi perché negli ultimi sette chilometri era dura e si poteva fare la differenza. Mi sono gestito e da lì ho cercato di dare tutto quel che avevo ancora”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *