© Sirotti

Deceuninck-QuickStep, Yves Lampaert e i dubbi sul nuovo contratto: “Spero tengano conto di quel che ho fatto negli anni”

Quello dei rinnovi, o dei nuovi, contratti pare essere un pensiero ricorrente nelle teste di molti professionisti. Tanti di loro sono in scadenza a fine 2020 e il fatto di non poter correre in questo periodo, che sembra allungarsi sempre di più, mette più di qualche dubbio sul loro futuro agonistico. Nei giorni scorsi il primo a sollevare il problema era stato il danese Jesper Hansen, in forza alla Cofidis. Altri ne hanno sposato il concetto e alcuni di questi corridori sono anche di primissimo piano. È il caso di Yves Lampaert, componente di quella Deceuninck-QuickStep ha sovente dettato legge, soprattutto nelle corse del nord.

Il belga corre per la squadra di Patrick Lefevere dal 2015 e ha rinnovato il contratto in essere nel 2018. Questo, però, scadrà nel 2020: “Io però ho dimostrato le mie capacità negli ultimi anni e penso di poter compiere altri progressi – le parole di Lampaert raccolte da Het Nieuwsblad – Il fatto di non potermi mettere in evidenza nelle classiche di primavera di certo non è l’ideale. Ma è anche vero che in questa stagione ho già fatto qualcosa di buono. Spero che ne tengano conto”.

Il corridore di Izegem, in particolare, ha brillato alla Omloop Het Niuewsblad, chiusa al secondo posto, alle spalle del connazionale Jasper Stuyven. “Il nuovo contratto? Non ho ancora parlato con Lefevere, credo che le trattative inizieranno un po’ più tardi rispetto al solito”. Il primo pensiero, sportivamente parlando, è capire quando si potrà riprendere a gareggiare: “Per quel che mi riguarda, dalla prossima settimana ripartirò da capo, come fosse la preparazione invernale. Farò allenamenti di fondo, senza forzare, consultandomi con il mio tecnico Tom Steels. Credo comunque che non ci sarà nessuna corsa prima di metà maggio. Anzi, più probabile giugno”.

Una luce nel buio agonistico di tutti sembra essere il Tour de France 2020: “Spero di essere selezionato. Per me è un obiettivo anche il Campionato nazionale (in programma il 21 giugno, con arrivo ad Anzegem – ndr). Poi bisognerà vedere se alcune classiche di primavera verranno recuperate. Qualsiasi saranno le date, in tal caso, non tutti i corridori saranno al meglio, come se fossimo in aprile. Dipenderà molto da quali gare avranno corso prima”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giro del Delfinato 2020 Tappa 3 LIVEAccedi
+ +