Cina, in cantiere una squadra WorldTour per il 2020

Anche la Cina vuole la sua grande squadra. Un progetto con forti radici britanniche è stato annunciato ieri da Brian Smith, ex professionsta e team manager di alcune importanti squadre in passato, con Shane Sutton, ex direttore tecnico della Federazione Britannica, ora nel settore Pista cinese, come figura di spicco. Attualmente denominato GCP (Global Cycling Project) al momento il programma è in fase embrionale e non se ne conoscono dettagli, se non le ambizioni di creare una squadra WorldTour entro il 2020 (il sito ufficiale parla del 2019, ma Brian Smith ha successivamente corretto il tiro via social) con soli sponsor cinesi.

Il progetto vorrebbe puntare ad avere il primo vincitore del Tour de France cinese entro il 2024 (un obiettivo francamente improbabile visto che vorrebbe dire avere già ora un talento cinese sui cui appoggiarsi), ma se dovesse trovare i giusti finanziamenti la squadra avrebbe sicuramente un mercato florido e un bacino di utenza straordinario a cui attingere, anche per trovare le nuove leve su cui basarsi. Per questo è stata annunciata anche la creazione di un vivaio, legato alla squadra WorldTour, nel quale far crescere i talenti del futuro.

A far parte del progetto ci sarà anche Tim Kay, proprietario di una compagnia immobiliare nel paese, mentre sinora non sono stati annunciati nomi di partner locali, né pubblici né privati.

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.