© Bora-hansgrohe / VeloImages

Bora – hansgrohe, il main sponsor rinnova fino al 2021

È destinata a proseguire l’avventura di BORA nel ciclismo professionistico. All’indomani della vittoria di Peter Sagan alla Parigi-Roubaix 2018, la ditta tedesca nata soltanto nel 2006 quando Willi Bruckbauer sviluppò e brevettò il suo primo sistema di aspirazione, ha deciso di rinnovare per altri due anni la sponsorizzazione della Bora-hansgrohe. Una decisione che aumenta la solidità a lungo termine di una squadra che sta diventando sempre più protagonista nell’UCI WorldTour.

“In futuro, continueremo a migliorare il riconoscimento del marchio a livello internazionale, creeremo un effetto alone per il marchio BORA e utilizzeremo le possibili sinergie per la nostra organizzazione e distribuzione interna – racconta Bruckbauer – Siamo fiduciosi, siamo in ottima sintonia con il  eam di Ralph Denk, condividiamo le stesse idee e abbiamo obiettivi comuni. Siamo lieti di annunciare che estenderemo il nostro accordo di sponsorizzazione per altri due anni, fino al 2021″.

Gli fa eco lo stesso Denk, che sostiene: “Con questa prospettiva a lungo termine, avremo tempo per far crescere ancora di più i giovani talenti e supportare i corridori che sono cresciuti nel nostro team come Emanuel Buchmann, Patrick Konrad, Gregor Mühlberger o Lukas Pöstlberger fino ai massimi livelli”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.