© CauldPhoto

BMC, Gerrans capitano di una selezione con più opzioni alla Cadel Road Race

BMC ambiziosa al via della Cadel Evans Road Race 2018. Per la seconda edizione WorldTour della corsa dell’ex campione del mondo la compagine statunitense si presenta con una formazione di primo piano, ovviamente identica a quella che ha affrontato la scorsa settimana il Tour Down Under. Anticipata anch’essa da un criterium, al quale non prenderà parte Richie Porte, la corsa in programma domenica 28 gennaio vedrà dunque la formazione americana tra le grandi favorite vista la possibilità di contare su “molte carte da giocare”, come sottolinea il diesse Fabio Baldato.

L’uomo di punta in caso di volata ristretta sarà Simon Gerrans, che avrà dunque sin da subito una buona occasione per mostrare alla sua nuova squadra di avere ancora la gamba buona, con Rohan Dennis e il tasmaniano che possono offrire valide alternative per una corsa più dura, in base “a come la corsa si svolgerà”. Completano la selezione Miles Scotson, Tom BohliPatrick Bevin e Danilo Wyss, corridori pronti a svolgere il loro ruolo in favore dei capitani.

“Il percorso mi piace molto – commenta Gerrans – Il primo giro che si fa per andare verso la Great Ocean Road è davvero molto scenografico e un bel modo per fare qualche chilometro iniziale. Una volta che siamo nel circuito finale diventa molto selettiva, con un piccolo gruppo che solitamente se la gioca al traguardo. Mi piace molo questo circuito e penso sia molto adatto a me”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.