AG2R Citroën Team, Greg Van Avermaet: “Fiandre e Roubaix sono ancora lontani, spero di essere in condizione”

Greg Van Avermaet corre contro il tempo. Dopo un paio di annate non al meglio, spera, in questo 2022, di ritrovare la gamba vincente che gli ha permesso in passato di ottenere successi importanti. Iniziato l’anno ciclistico all’Etoile de Besseges, attualmente si trova alla Vuelta a Andalucia 2022 dove, affrontando tappe insidiose sul profilo altimetrico, spera di trovare la condizione migliore per poter ambire alle classiche che più ama: Giro delle Fiandre e Parigi-Roubaix. Il corridore della AG2R Citroën Team sarà al via della Omloop Het Nieuwsblad sabato 26 febbraio e della Kuurne – Bruxelles -Kuurne il giorno successivo: le corse in terra belga sono sempre fondamentali per i corridori da classiche.

“É importante esserci, è uno sforzo completamente differente da quello che sto facendo qua (alla Vuelta a Andalucia). É fondamentale dare il massimo in quelle prime gare per testare la propria condizione ma anche per vedere tra gli avversari chi è il più forte” – spiega riferendosi a Omloop e Kuurne – In questo momento non sto pensando troppo a vincere Fiandre o Roubaix, spero solo di tornare al mio livello e, ovviamente, se i risultati dovessero migliorare in queste prime gare, vorrò sicuramente puntare alla vittoria”.

“Qui in Spagna sta andando abbastanza bene – racconta a VeloNews – è una corsa a tappe piuttosto difficile ma lo sapevamo già guardando i profili altimetrici delle tappe. Il Fiandre e la Roubaix sono ancora lontani quindi spero di essere in condizione in tempo per quei grandi appuntamenti che ho in calendario”.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio