© Trek - Segafredo

Vuelta a España 2021, Giulio Ciccone: “La corsa non si è prestata ad azioni importanti. L’obiettivo sarà riprovarci”

Giulio Ciccone ottimista al termine della seconda settimana della Vuelta a España 2021. Il capitano della Trek – Segafredo ha provato a muoversi in questi giorni, pur senza essere riuscito a fare la differenza, riuscendo comunque sempre a concludere con i migliori. Oggi invece una giornata più controllata non gli ha permesso di potersi giocare a fondo le sue carte per cercare di recuperare posizioni in una classifica ancora piuttosto corta e aperta per un piazzamento di rilievo. Si presenta così alle ultime cinque tappa in 12ª posizione, a 6’47” dal leader Odd Christian Eiking (Intermarché-Wanty-Gobert), a 45″ dalla Top10.

“Il feeling di questo duro weekend è stato buono, sono stato bene e questo mi conforta in vista della terza settimana – commenta al termine della frazione odierna – Avevo in testa di guadagnare un po’ di tempo sui diretti concorrenti, di provare a scalare qualche posizione in classifca, ma sia ieri che oggi la corsa non si è prestata ad azioni importanti. Come squadra oggi ci eravamo preparati all’eventualità, con Brambilla e Lopez davanti a farmi d’appoggio, ma la tappa è stata molto controllata tra gli uomini di classifica. Dopo il giorno di riposo ci aspettano comunque tappe durissime, l’obiettivo sarà riprovarci”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.