Guida Vuelta a España 2018: Percorso | Startlist | Tappe | Salite | Regolamento | Favoriti | Orari | TV | Premi

LINK UTILI VUELTA A ESPANA 2018
 PERCORSO STARTLIST REGOLAMENTO NUMERI PREMI ORARI

Come ormai tradizione, ecco la guida alla Vuelta a España 2018. All’interno di questa pagine ptete trovare una introduzione completa all’ultimo grande giro stagionale, contenente le informazioni più importanti, che potrete poi approfondire con i vari link di riferimento. In qusto articolo dunque troverete informazioni sui partecipanti e sulle squadre, sul percorso complessivo e sulle singole tappe e salite, oltre che sul regolamento riguardante tempo massimo, classifiche e altre informazioni interessanti, dal montepremi agli orari di trasmissione in TV.

Favoriti Vuelta a España 2018

 M.ROSSA M.BIANCA  M.VERDE M. A POIS

Come spesso accade, anche quest’anno la corsa iberica si presenta con grande incertezza. La sua posizione nell’anno la rende corsa di riparazione o apoteosi, in cui si affrontano sostanzialmente i reduci di Giro e Tour, mischiati a qualche outsider, spesso a caccia di riscatto dopo le delusioni precedenti. In assenza dei vincitori delle prime due, l’unico presente in Spagna ad esservi salito sul podio (al Giro) quest’anno è Miguel Angel Lopez, che infatti è fra i più attesi, al pari del connazionale Nairo Quintana, che secondo molti rivali è il favorito, con Alejandro Valverde come luogotenente d’eccezione.

I bookmakers invece vedono in Richie Porte (BMC) l’uomo da battere per la Maglia Rossa, con poco vantaggio su Simon Yates (Mitchelton-Scott), presente assieme al gemello Adam Yates, che ha già annunciato di volersi mettere al suo servizio.  Tra gli uomini più attesi chiaramente anche i nostri Fabio Aru (UAE Team Emirates), che con Daniel Martin forma una coppia di altissimo livello, e Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), reduce dall’infortunio al Tour e probabilmente più votato alle tappe che alla generale, nella quale ha annunciato di voler lasciare spazio al compagno Ion Izagirre. Anche loro in cerca di rivincita dopo le sfortune della stagione, i vari Thibaut Pinot (Groupama-FDJ), Wilco Kelderman (Team Sunweb) e Rigoberto Uran (EF-Drapac) sono pronti a farsi vedere quanto il gioco si fa duro.

In una corsa che spesso vede i big della generale giocarsi il successo anche nella Maglia Verde, corridori come Peter Sagan (Bora-hansgrohe) e Elia Viviani (Quick-Step Floors) vorranno comunque dare del filo da torcere, sfruttando ogni occasione più pianeggiante a loro disposizione, nelle quali la concorrenza non mancherà visto che battaglieranno con corridori come Nacer Bouhanni (Cofidis) e Matteo Trentin (Mitchelton-Scott).

Come sempre più difficile definire chi andrà a giocarsi la Maglia a Pois azzurri, che come anche la Maglia Bianca, potrebbe essere altro terreno di caccia degli uomini di classifica, che strada facendo potrebbero conquistare i punti e la voglia necessaria per portarsi a casa un doppio o triplo risultato.

Percorso Vuelta a España 2018

 ANALISI TUTTE LE TAPPE TUTTE LE SALITE LE TAPPE CHIAVE  LE TAPPE DA NON SOTTOVALUTARE

Tradizionalmente esplosivo e imprevedibile, il percorso della Vuelta 2018 si conferma sullo stile tracciato e sempre più solcato negli ultimi anni con tappe brevi, ma intense. Sin dal primo giorno la classifica si delineerà con la crono, ma già dal giorno successivo entrano in scena gli scalatori, che nella prima settimana avranno subito occasioni per mettersi in mostra. Un tracciato dunque praticamente senza tregua, con brevi intervalli prima di ripartire a pedalare verso l’alto, quasi ogni giorno per un totale di ben undici arrivi in salita, anche se chiaramente non sempre al termine di tappe di montagna.

L’incertezza dovrebbe comunque regnare sino alla fine visto che una cronometro nella sedicesima tappa, dopo il secondo giorno di riposo, apre una terza settimana in cui non mancheranno ovviamente le salite. A sancire il vincitore finale saranno le due frazioni di Andorra, una con arrivo secco la seconda, ultima di montagna, con ben sei salite in neanche cento chilometri.

Regolamento Vuelta a España 2018

Per approfondire cliccare qui, oppure sui relativi argomenti.

ABBUONI
Arrivo (no cronometro): 10″, 6″, 4″.
TV (nelle prime nove tappe): 3″, 2″ 1″

TEMPO MASSIMO
Al fine di determinare il tempo massimo di percorrenza, le tappe sono state suddivise in 6 coefficienti di difficoltà, con riguardo alla diversa natura del percorso. A seconda della categoria e della velocità della tappa il tempo massimo può variare dal 6% al 35%.

CLASSIFICHE
Per la Maglia Verde tutte le tappe assegnano lo stesso punteggio (ai primi 15 corridori): 25-20-16-14-12-10-9-8-7-6-5-4-3-2-1

Ad ogni Traguardo Volante, uno per tappa, saranno invece assegnati 4, 2, 1 punti ai primi a transitarvi.

Per la Maglia a Pois le salite sono divise in cinque categorie, così suddivise:
3ª (25): 3, 2, 1 punti
2ª (7): 5, 3, 1 punti
1ª (16): 10, 6, 4, 2, 1 punti
ESP (2): 15, 10, 6, 4, 2 punti
ESP* (1): 20, 15, 10, 6, 4, 2 punti
* La salita di Lagos de Covadongas sarà Cima Alberto Fernández e assegnerà dunque più punti rispetto alle pari categoria.

La Maglia Bianca sarà assegnata al leader della classifica Combinata, guidata dal corridore con la somma più bassa dei piazzamenti nelle altre tre classifiche.

Orari TV Vuelta a España 2018

In Italia sarà possibile seguire il #LaVuelta2018 unicamente su Eurosport. Ovviamente, potrete seguire interamente l’ultimo GT stagionale anche attraverso le nostre consuete dirette testuali interattive che seguiranno integralmente ogni tappa di questa edizione della Vuelta.

Eurosport: Diretta giornaliera di 90-120′ a seconda della lunghezza, profilo e velocità di percorrenza. La diretta inizierà quotidianamente alle 16:00, ad eccezione delle seguenti giorni: 25 Agosto (19.00), 26 Agosto (17.00 ), 2 settembre (11.45 ), 11 settembre (15.00 ), 12 settembre (15.00 ), 13 settembre (15.00 ), 14 settembre (15.00 ), 15 settembre (15.00 ) e 16 settembre (17.00).

Streaming: La diretta sarà disponibile su SkyGO (se siete abbonati alla PayTV di Murdoch). Oppure potrete vedere la Vuelta in streaming abbonandovi specificatamente a Eurosport Player (a partire da soli 4,99 €).

Qui potrete trovare maggiori dettagli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.