LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2021
GUIDASTARTLISTNOTIZIERISULTATICLASSIFICA

Tirreno-Adriatico 2021, Tadej Pogacar: “Ho attaccato quando ho visto Wout Van Aert in difficoltà”

Altra prestazione straordinaria di Tadej Pogacar alla Tirreno – Adriatico 2021. Splendido vincitore ieri nella tappa regina della Corsa dei Due Mari, il capitano della UAE Team Emirates ha fatto ancor più il vuoto oggi nella cosiddetta Tappa dei Muri, attaccando nel finale quando invece ci si aspettava si sarebbe dovuto difendere. Sempre pronto nei momenti chiave della corsa, lo sloveno è partito da solo nell’ultimo giro, recuperando quasi tre minuti di margine a Mathieu Van Der Poel, partito a oltre 50 chilometri dal traguardo. Una azione impressionante quella del vincitore a Prati di Tivo, che gli permette di guadagnare quasi 40 secondi su Wout Van Aert e circa due minuti su tutti i corridori che a venti chilometri dalla conclusione erano con lui nel gruppetto dei migliori…

Quando ho visto Wout van Aert in difficoltà ho attaccato per cercare di guadagnare più tempo in classifica – commenta subito dopo il traguardo – Non pensavo che sarei arrivato quasi a riprendere Van der Poel. Ora sono contento del vantaggio che ho su van Aert in classifica alla vigilia della tappa di domani e della cronometro finale”.

Ai nostri microfoni ha poi spiegato in maniera più dettagliata l’andamento della tappa: “Oggi è andata molto bene per noi. La partenza è stata molto veloce, abbiamo raggiunto il circuito molto velocemente. La squadra mi ha tenuto in buona posizione, Van der Poel ha attaccato a circa 60 km dall’arrivo e noi siamo semplicemente rimasti calmi in gruppo. Davide ha fatto un ottimo lavoro tirando e mantenendo il ritmo, così che nessun altro potesse attaccare. Poi ho provato e sono riuscito ad attaccare, ma Van der Poel ha corso alla grande con questo tempo così, si congelava. Oggi è stato incredibile“.

Pogacar ha ammesso di non aver mai creduto di poter rientrare sul vincitore di giornata: “Non ho mai pensato di poterlo prendere. Aveva un grande gap ed è un grande corridore. Anche se è un po’ crollato alla fine ha fatto una corsa incredibile. Era un po’ troppo tardi per prenderlo ma non importa, ho ottenuto un’ottima seconda posizione di tappa“. In ogni caso, resta vietato perdere la concentrazione e abbassare la guardia per la classifica generale: “Vedremo, normalmente domani sarebbe una giornata per velocisti. Spero sarà così. Poi nella cronometro finale devo rimanere concentrato fino alla linea d’arrivo”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.