Giro del Delfinato 2023, Julian Alaphilippe: “Riesco finalmente a fare di nuovo quel che so fare”

Missione compiuta prima del previsto per Julian Alaphilippe al Giro del Delfinato 2023. Tornato alle corse dopo 6 settimane di stop, l’ex iridato aveva preso il via della corsa con l’obiettivo di conquistare una tappa per rassicurarsi dopo una stagione sinora molto complicata, conquistandosi così in strada la convocazione per il Tour de France. Partito stamani per aiutare i compagni di una Soudal – QuickStep che si presentava come una delle squadre meglio attrezzate per una giornata nervosa come quella odierna, il francese nel finale è rimasto l’unica opzione per il team belga e ha saputo approfittarne, cogliendo un successo rassicurante.

Che urlo di gioia sul traguardo… Cosa significava quel gesto?
È una vittoria che aspettavo da molto. Sapevo che sarebbe stata liberatoria, ora me la voglio godere. Non era un gesto per zittire le critiche, ma chiedevo di stare tranquilli. Non bisogna comunque entusiasmarsi. Sono contento, vincere una tappa era il mio obiettivo e sono contento di esserci riuscito già dalla seconda tappa. Non mi voglio stressare ora.

Come è andato il finale?
Stato un finale molto veloce. Sentivo che stavo bene, anche se le gambe mi facevano male. Riuscivo a risalire davanti abbastanza facilmente, quindi ho pazientato per aspettare l’ultimo momento. Carapaz è partito a tutta con grande esplosività, ma sono riuscito a seguirlo per rilanciare. È stata la scelta giusta e sono felice di esserci riuscito

Come avete deciso le gerarchie in squadra vista anche la presenza di Vernon, Sénéchal e Bagioli?
Abbiamo deciso a un chilometro dal traguardo. Prima Vernon ha sofferto nell’ultima salita, poi ho detto a Florian Sénéchal di seguirmi perché voleva fare la volata e il finale era buono per lui. Ma in vista dell’ultimo chilometro mi ha detto che era già a tutta e di fare io la volata. A quel punto ho fatto quel che potevo, ma onestamente stamattina ero partito per aiutare i compagni e non pensavo che questa giornata fosse così dura. Ma il circuito era molto adatto a me.

Prima del Delfinato ci dicevi che ti sentivi bene, quanto è importante questa conferma?
Sono contentissimo. Sono settimane che mi sento meglio in bici e sento di riuscire nuovamente a fare quel che so fare. Era da tanto che non mi succedeva ed è qualcosa di importante per me.

Scegli la tua squadra per la prova in linea uomini élite del Fanta Europei Drenthe 2023! Montepremi minimo di 700€!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio