Astana, situazione critica dal punto di vista economico: corridori e staff senza stipendio e squadra a rischio chiusura

La Astana è una delle grandi protagoniste di questo avvio di stagione. La formazione kazaka ha infatti centrato quattro vittorie e diversi buoni piazzamenti, ma dal punto di vista finanziario la situazione è radicalmente opposta. I corridori ed il personale della squadra non starebbero ricevendo i loro stipendi e se la situazione non sarà risolta a breve c’è il forte rischio che la Astana possa chiudere i battenti. A svelarlo è il general manager della formazione Alexandre Vinokourov in un’intervista a Vesti.kz: “La stagione è già cominciata, abbiamo partecipato a dei ritiri e corso delle gare, ma non abbiamo ricevuto dei finanziamenti per quest’anno. Andiamo alle corse con i nostri risparmi, ma i ragazzi non ricevono i loro stipendi. La situazione è critica”.

“Abbiamo trenta corridori che hanno un contratto firmato – aggiunge Vinokourov – Abbiamo degli obblighi nei loro confronti. A loro si aggiungono più di cinquanta persone dello staff della squadra. Dai voli agli alberghi per le corse e tutti gli aspetti della logistica, abbiamo dei costi urgenti e qualsiasi rinvio dei finanziamenti fermerà il lavoro della squadra e porterà all’inevitabile chiusura del progetto. È un vero peccato che un progetto, creato inizialmente per iniziativa del Capo di Stato, che porta dei risultati davvero buoni sia dal punto di vista sportivo che da quello dell’immagine si trovi a vivere questo rischio”. 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.