© ASO

Tour de France 2020, Nairo Quintana: “È stato uno dei giorni più difficili della mia vita”

Per Nairo Quintana la diciassettesima tappa del Tour de France 2020 è stata un vero e proprio calvario. Lo scalatore colombiano, sofferente da diversi giorni per i postumi di una caduta, è giunto al traguardo in cima del Col de la Loze con più di venticinque minuti di ritardo dal suo connazionale Miguel Angel Lopez (Astana), dando così definitivamente addio a qualsiasi ambizione di classifica. Il capitano della Arkéa – Samsic, che ha perso contatto già sul Col de la Madeleine quando la Bahrain – McLaren ha alzato il ritmo, è comunque determinato a stringere i denti e provare ad arrivare fino a Parigi.

È stato uno dei giorni più difficili della mia vita. Ho passato tutta la tappa dietro. Ho sofferto ancora molto, ma è una giornata che insegnerà anche a noi, perché non è mai troppo tardi per imparare – ha confessato il colombiano dopo il traguardo – Sto soffrendo, ma rappresento anche una grande squadra, grandi partner in questo Tour de France: Arkéa e Samsic. È l’orgoglio che mi guida, anche se provo ancora dolore. Voglio finire questo Tour de France 2020 e vedere Parigi domenica“.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.