© Trek - Segafredo

Tour de France 2019, Richie Porte ‘esplode’ sul Tourmalet: “In molti pagheranno oggi. Alaphilippe è qui per vincere”

Richie Porte è stato tra i tanti corridori a pagar dazio nella quattordicesima tappa del Tour de France 2019. Rinfrancato dalla buona prestazione nella cronometro di Pau, il capitano della Trek-Segafredo si era schierato ai nastri di partenza della tappa con arrivo sul Tourmalet rinfrancato nel morale. Sulle rampe dell’ultima salita, però, non è riuscito a seguire il ritmo dei migliori perdendo 2’05” nei confronti del vincitore Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) e allontanandosi ulteriormente dalle posizioni valide per il podio, sebbene sia riuscito a guadagnare tre posizioni in classifica generale collocandosi ora al 12° posto con un ritardo di 6’49” dal leader Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step).

“La Movistar ha impresso un gran ritmo sulla penultima salita e ha portato diversi corridori in riserva – ha sottolineato il tasmaniano – così quando sul Tourmalet è passata al comando la Groupama-FDJ ho potuto soltanto sfilarmi e proseguire del mio passo. Stavo per esplodere ma sono stato in grado di tenere il mio ritmo fino all’arrivo. Credo che diversi corridori pagheranno questo sforzo nella tappa di domani (oggi, ndr)”. L’ex BMC Racing Team ha poi parlato della Maglia Gialla: “Lui è venuto qui per vincere e sta assolutamente volando. Ovviamente è il miglior corridore fino a questo momento. Anche senza un grande aiuto da parte della squadra sta facendo grandi cose”.

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.