© ASO / Bade

Tour de France 2018, Martin: “Soddisfatto della mia prova, c’è ancora molta strada verso Parigi”

Passo indietro di Daniel Martin al Tour de France 2018. Dopo aver già vinto sul Mur de Bretagne, apparso tra i più brillanti nell’esplosiva frazione verso La Rosière, il capitano della UAE Team Emirates ha invece faticato sull’Alpe d’Huez, perdendo parecchio terreno dai rivali con cui aveva battagliato alla pari (superandone molti) il giorno prima. Dodicesimo in cima all’iconica salita, l’irlandese ha subito un ritardo di 1’45” dopo aver perso contatto a otto chilometri dalla conclusione per un ritardo accumulato complessivo ora di 5’11”.

Bene sulle prime due salite di giornata, Martin non ne aveva più quando è iniziata la scrematura finale, ancora una volta ad opera di una Sky sempre presente nel finale malgrado fosse stata sotto attacco sin dalle prime fasi di corsa. “A fine tappa non non era più una corsa ciclistica, ma solo una lotta per raggiungere la vetta dell’Alpe d’Huez – ammette – Non mi era rimasto niente nelle gambe e il mio pensiero era di riuscire ad arrivare alla fine nel minor tempo possibile. Sulle prime salite mi sentivo bene, ma poi è arrivata la fatica. Sono stati tre giorni molto duri, preceduti da una settimana intensa”.

Una decisione ponderata quella di staccarsi, cercando di salire del proprio ritmo per limitare i danni, che tuttavia sono stati probabilmente più alti di quanto avesse previsto a causa di una variabile che non aveva calcolato. Un risultato che comunque lo lascia abbastanza tranquillo: “Ai meno 8 chilometri ho lasciato il gruppo per salire del mio passo, ma non avevo fatto in conti con il vento. Detto questo, sono soddisfatto della mia prova e c’è ancora molta strada verso Parigi“.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.