© LaPresse

Tokyo 2020, Patrick Lefevere spiega la prestazione di Remco Evenepoel: “Conseguenza del brutto inverno. A fine anno faremo un reset completo”

Patrick Lefevere vuole resettare Remco Evenepoel in vista della prossima stagione. Il team manager della Deceuninck-QuickStep ha commentato dalle pagine di Het Laatste Niuews la prestazione del suo corridore con la maglia della nazionale belga a Tokyo 2020, dichiarando che la brutta performance che ne è venuta fuori potrebbe essere un brutto colpo  mentale per il classe 2000. Il team manager belga, che soltanto una settimana fa aveva paragonato il suo gioiellino a Tadej Pogacar, ha dichiarato che a suo avviso il vincitore dell’ultimo Giro del Belgio sta risentendo ancora della difficile preparazione invernale e sarà così per il resto della stagione.

“Remco ha detto a Klaas Lodewyck (un direttore sportivo della Deceuninck-QuickStep – ndr) che all’inizio aveva buone gambe, ma che dopo cinque ore di corsa non riusciva più a spingere i watt che fa normalmente. […] Non posso negare che questa è un’altra mazzata sulla sua testa. Mentalmente non è piacevole, perché aveva scommesso tanto sui Giochi in questa stagione. Penso che sia tutto conseguenza del suo brutto inverno. Remco non ha potuto gettare tutte le basi che gli servivano e quindi è in ritardo. Per il resta della stagione, penso che dobbiamo essere realisti, dovrà lottare. Proveremo a tirarne fuori il meglio, e magari otterremo anche una bella vittoria. Dopodiché, procederemo a un reset completo. Questo inverno ripartiremo da zero e tutto da ricostruire”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.