Tokyo 2020, Anna Van Der Breggen spinta a terra da un addetto alla sicurezza mentre provava la crono

Anna Van Der Breggen spinta giù dalla sua bici da membri della sicurezza del Circuito di Fuji. La ciclista neerlandese stava effettuando nella mattinata italiana alcuni allenamenti e ricognizioni lungo il tracciato della cronometro in programma domani assieme alla compagna Annemiek Van Vleuten quando è stata fermata in maniera piuttosto decisa da alcuni membri del comitato, che evidentemente non hanno capito si trattasse di atlete iscritte alla corsa. Secondo quanto riporta wielerflits, la campionessa del mondo in carica della specialità ha perso l’equilibrio ed è caduta, ma non ci sono state conseguenze e ha potuto continuare successivamente il suo allenamento senza problemi.

“Tutti si sono dovuti fermare a causa di un errore dell’organizzazione – ha spiegato uno spettatore al portale neerlandese – E nello scompiglio che si è creato con gli addetti alla sicurezza Anna è stata spinta ed è finita a terra”. Una volta resosi conto dell’errore, l’addetto alla sicurezza ha ripetutamente chiesto scusa alla ciclista, che è chiaramente una delle grandissime favorite per la prova che si svolgerà nella notte italiane.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *