© Unipublic / Photogomez Sport

Vuelta a España 2021, Jasper Philipsen concede il bis! Terzo Dainese, Kenny Elissonde nuova maglia rossa

Jasper Philipsen conquista anche la quinta tappa della Vuelta a España 2021. Il corridore della Alpecin-Fenix, che aveva già vinto la seconda frazione, si è imposto allo sprint sull’arrivo di Albacete, seconda giornata consecutiva dedicata alle ruote veloci. Il belga ha avuto la meglio sul vincitore di ieri Fabio Jakobsen (Deceuninck-Quick-Step), pur partendo leggermente lungo rispetto agli standard di una volata. Sul podio di giornata anche l’italiano Alberto Dainese (Team DSM), terzo. Cambio ai vertici della classifica generale: Rein Taaramae (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux) rimane coinvolto in una maxi caduta a undici chilometri dall’arrivo e cede la maglia rossa a Kenny Elissonde (Trek-Segafredo), arrivato in gruppo.

Subito dopo la partenza vanno via Pelayo Sanchez (Burgos-BH), Oier Lazkano (Caja Rural-Seguros RGA) e Xabier Mikel Azparren (Euskaltel-Euskadi), con il gruppo che si disinteressa della loro azione. I tre riescono a raggiungere un vantaggio massimo di 7’ a 120 chilometri dall’arrivo, quando Deceuninck-QuickStep e Alpecin-Fenix decidono di prendere il comando delle operazioni in testa al gruppo.

Anche gli uomini della Groupama – FDJ si portano nelle prime posizioni del gruppo per dare manforte. Entrando negli ultimi 100 km il vantaggio dei tre battistrada comincia inesorabilmente a calare. Quando mancano meno di 40 chilometri al traguardo volante di La Roda, il vantaggio dei tre fuggitivi scende sotto i 4 minuti. Sembra chiara l’intenzione del gruppo di avvicinarsi ai tre con diverse squadre che hanno messo un loro uomo in testa. Entriamo negli ultimi 80 km di corsa e il vantaggio dei tre battistrada continua a scendere, ora viene cronometrato a 2’46”. Il gruppo sembra ora controllare la situazione quando siamo a meno di dieci chilometri dal traguardo volante con gli uomini della Deceuninck – Quick-Step a fare il ritmo.

È Oier Lazkano a passare per primo al traguardo volante, mentre è Jasper Philipsen (Alpecin-Fenix) davanti a Arnaud Démare (Groupama-FDJ) a vincere lo sprint del gruppo cronometrato a 2’39”. Quando siamo negli ultimi 35 chilometri Pelayo Sanchez (Burgos-BH) perde contatto dai compagni di fuga e dopo pochi chilometri viene ripreso dal gruppo che riprende ad avvicinarsi ai due battistrada rimasti.

Quando il gruppo sembra pensare solo alla volata, a 11 km dal traguardo avviene una maxi caduta, in cui rimane coinvolto anche Rein Taaramae (Intermatché-Wanty-Gobert Matériaux). La maglia rossa rimane presto isolato e parte in un inseguimento solitario, che non gli permetterà di riprendere il simbolo del primato. Finisce a terra anche uno sfortunato Romain Bardet (Team DSM), che rimane giù a lungo e arriva mestamente con più di dodici minuti di ritardo, rinunciando alle sue ambizioni di classifica. La Alpecin-Fenix davanti prepara la volata e porta il proprio treno nella migliore posizione, mentre la Groupama-FDJ si muove tardi. Jasper Philipsen (Alpecin-Fenix) parte un po’ lungo ma riesce a resistere al rientro di Alberto Dainese (Team DSM), che gli prende la ruota, e soprattutto di Fabio Jakobsen (Deceuninck-Quick-Step), forse troppo indietro al momento decisivo. Il belga finisce ancora davanti al neerlandese, mentre il nostro italiano trova un buon terzo posto. In gruppo Kenny Elissonde (Trek-Segafredo) si prende la maglia rossa.

Risultato Tappa 5 Vuelta a España 2021

Classifica Generale Vuelta a España 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *