© Israel Start-Up Nation

Tour des Alpes Maritimes et du Var 2021, Michael Woods spiana il Mur de Fayence! Tappa e maglia per lui

Colpo doppio per Michael Woods nella seconda tappa del Tour des Alpes Maritimes et du Var 2021. Il corridore della Israel Start-Up Nation ha battuto la concorrenza sull’arrivo di Fayence nella penultima giornata della breve corsa a tappe francese, partendo a 300 metri dall’arrivo con una progressione inarrestabile per gli avversari. In seconda posizione un brillantissimo Bauke Mollema (Trek-Segafredo), che ha concluso a due secondi muovendosi forse leggermente troppo tardi. Il neerlandese, vincitore della prima tappa, non è riuscito a rimanere leader della classifica generale per un solo secondo, dopo che la giuria ha cambiato il suo distacco. Sul podio di giornata anche Jhonathan Narvaez (Ineos-Grenadiers), terzo a tre secondi. Chiudono la top five odierna David Gaudu (Groupama-FDJ) e Alexis Vuillermoz (Total Direct Energie). Dodicesimo Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), migliore italiano di giornata.

Tanti attacchi sin dai primi chilometri dopo il via, ma l’alta velocità in gruppo non consente ad una fuga di prendere il largo. Alla fine, dopo 25 chilometri, cinque corridori riescono finalmente ad avvantaggiarsi: si tratta di Andrea Mifsud (Swiss Racing Academy), Victor de la Parte (Total Direct Energie), Hugo Houle (Astana-Premier Tech), Clement Berthet e Biniam Girmay (Delko) ai quali poco dopo si aggiungono Dylan Kowalski (Xeliss-Roubaix Lille Metropole) e Cyril Barthe (B&B Hotels p/b KTM). Questi uomini riescono subito a guadagnare un buon margine, che sfiora i quattro minuti dopo 40 chilometri di gara, sul plotone tirato da un uomo della Trek-Segafredo.

Proprio la formazione statunitense, insieme alla Groupama-FDJ, è la più attiva nell’inseguimento. Il vantaggio massimo non supera mai i 4’40”, anche quando inizia il primo GPM di giornata. Il plotone tiene i fuggitivi nel mirino, a non più di 3 minuti, per buona parte della giornata. Mentre Girmay si mette in mostra transitando per primo sulle due salite, così da diventare leader della classifica scalatori, il gruppo procede a ritmo regolare.

La situazione inizia a cambiare al primo passaggio sul Mur de Fayance, in cui perdono contatto Mifsud e Kowalski. Nel successivo tratto mosso anche Girmay è costretto ad alzare bandiera bianca, lasciando solo quattro uomini al comando. Il gruppo alle loro spalle comunque si è già riportato a meno di un minuto a 15 km dall’arrivo. Il loro destino è comunque segnato, e vengono tutti ripresi a circa 5 chilometri dal traguardo. A quel punto inizia la lotta per il posizionamento ai piedi del Mur finale: anche Geraint Thomas (Ineos-Grenadiers) lavora per i compagni. A circa un chilometro dall’arrivo Alexis Vuillermoz (Total Direct Energie) prova ad allungare, senza gran successo. L’attacco decisivo arriva a 300 metri dalla conclusione, quando Michael Woods (Israel Start-Up Nation) parte con decisione. Nessuno riesce a rispondere al canadese, che arriva sul traguardo da solo. Bauke Mollema (Trek-Segafredo) si attiva forse con un filo di ritardo e chiude con due secondi di ritardo, uno di troppo per rimanere leader della classifica generale. Terzo Jhonathan Narvaez (Ineos-Grenadiers), che conferma i suoi progressi.

Risultato Tappa 2 Tour des Alpes Maritimes et du Var 2021


Classifica Generale Tappa 2 Tour des Alpes Maritimes et du Var 2021

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.