© Tirreno-Adriatico

Tirreno-Adriatico 2019, eroico Lutsenko! Adam Yates conserva la maglia azzurra

Alexey Lutsenko più forte delle cadute alla Tirreno – Adriatico 2019. Partito da solo a 35 chilometri dalla conclusione, il campione kazako viene ripreso a 600 metri dal traguardo a causa di una caduta, trovando comunque le energie, fisiche e mentali, per vincere la volata davanti a Primoz Roglic e Adam Yates, che conserva comunque la maglia di leader della corsa. Quarta posizione per Jakob Fuglsang (Astana), ultimo del quartetto che si è giocato la corsa, mentre poco dietro è giunto Davide Formolo (Bora-hansgrohe) con Alberto Bettiol (Education First) a vincere la volata del gruppo, in sesta posizione di giornata.

Il percorso odierno promette buone possibilità ai fuggitivi, non sorprende dunque che le prime fasi siano contraddistinte da numerosi scatti. Per formare il tentativo buono ci vogliono così venti chilometri, quando una serie di accelerazioni portano al comando Nans Peters (Ag2r La Mondiale), Mirco Maestri (Bardiani-CSF), Marcus Burghardt (Bora-hansgrohe), Joey Rosskopf (CCC Team), Krists Neilands (Israel Cycling Academy), Luis Mas (Movistar), Giovanni Visconti (Neri-Selle Italia), Jenthe Biermans (Katusha-Alpecin), Rob Power (Team Sunweb) e Jasper Stuyven (Trek-Segafredo).

Il gruppo a quel punto si rialza immediatamente, concedendo rapidamente margine a questi dieci uomini. Passano i chilometri e i minuti si accumulano sino ad arrivare ad un vantaggio di nove minuti dopo circa sessanta chilometri di corsa. Il margine a quel punto resta abbastanza stabile, salendo ad un massimo di 9’26” a cento chilometri dalla conclusione, quando sostanzialmente la tappa cambia volto. Con l’arrivo delle salite in gruppo si inizia infatti a fare sul serio, con la Astana che prende in mano la situazione.

La compagine kazaka cambia completamente ritmo, riducendo drasticamente il margine degli attaccanti. 50 chilometri più avanti restano ormai meno di due minuti ai coraggiosi di giornata, ai quali risultano tuttavia indigesti i saliscendi che il tracciato propone. Con il morale ormai sempre più basso, il vantaggio cala sempre più ed è così Maestri a rompere gli indugi e provare un disperato allungo. Alla sua azione risponde Mas, che se ne va da solo prima di essere raggiunto da Peters. Ma ormai è un tentativo votato al fallimento e il gruppo riprende tutti a 38 chilometri dal traguardo.

In salita sono gli Astana ancora a fare la differenza, con Alexei Lutsenko che scuote il tronco per vedere quante foglie rimangono appese, poi decide di fare sul serio e resta solo. Sul GPM il suo vantaggio è di appena una decina di secondi, ma al suo inseguimento non c’è intesa tra i vari Tom Dumoulin (Team SunweB), Primoz Roglic (Jumbo-Visma), Adam Yates (Mitchelton-Scott), Simon Clarke (Education First), Davide Formolo (Bora-hansgrohe) e Julian Alaphilippe (Deceuninck-QuickStep), principalmente per colpa della presenza di un ottimo Jakob Fuglsang (Astana), bravissimo nella sua azione da stopper in favore del compagno.

Lutsenko riesce così a guadagnare un margine sempre più interessante, mentre alle spalle dei suoi inseguitori si avvicina sempre più il resto del gruppo, condotto dalla CCC di Greg Van Avermaet. Al primo passaggio sul traguardo, Alaphilippe e Dumoulin capiscono che le loro richieste di accordo sono ormai vane e si rialzano, con gli inseguitori che vengono così ripresi dal resto del gruppo. La Mitchelton – Scott prova così subito ad organizzare un inseguimento, ma le energie residue non sembrano moltissime.

Sulla salita dei Cappuccini Lutsenko dimostra ancora una bella pedalata, sostanzialmente conservando un vantaggio immutato rispetto agli inseguitori, tra i quali è Formolo a provare invano a scuotere la situazione. In discesa è invece Roglic a tenere alto il ritmo, ma se riesce a guadagnare qualche secondo è solo per uno sfortunato (ma poteva andare peggio) lungo di Lutsenko, che sbatte contro la montagna e riparte come se nulla fosse.

Al suono della campana il margine è così ancora di 57 secondi, ma è sull’ultima salita di giornata che la situazione cambia di nuovo. Lutsenko fa quel che può, ma ovviamente la fatica accumulata è tanta. Si è invece ben gestito Roglic che dopo aver spremuto un generoso Robert Gesink fino all’ultima goccia di sudore, parte in prima persona da un ritardo di 45 secondi. L’azione dello sloveno è micidiale, con i soli Fuglsang e Yates che riescono a tenerne la ruota, mentre Formolo perde l’attimo e rimane con qualche metro di secondo che non colmerà più.

Allo scollinamento Lutsenko ha ormai solo una decina di secondi di vantaggio, ma viste le sue ottime qualità in discesa e al passo riesce a conservare un vantaggio sostanzialmente immutato sino all’ultima curva, a 1400 metri dalla conclusione. Lì capita l’imponderabile: una nuova scivolata. Il campione kazako è rapido a rialzarsi, ma il tempo di riprendere velocità gli avversarsi gli sono addosso e a 600 metri la corsa improvvisamente si riapre. A condurre è il trenino è Roglic, con lo sfortunato attaccante che si mette come secondo vagone, davanti a Yates, con Fuglsang a chiudere.

Se a quel punto si può pensare alla zampata del danese, rimasto al coperto, non si muove nulla sino a 250 metri, quando Roglic prova a prendere la volata di testa. Lutsenko trova tuttavia ancora le energie per sprintare e piazzare la ruota davanti a tutti, con Roglic secondo e Yates terzo. Successo straordinario dunque del kazako, che tuttavia resta lontano in classifica, dove sono lo sloveno e il britannico a giocarsela per qualche secondo.

Ordine d’arrivo Quarta Tappa Tirreno-Adriatico 2019

1LUTSENKO AlexeyAST5h 16’ 29”
2ROGLIC PrimozTJV5h 16’ 29”
3YATES AdamMTS5h 16’ 29”
4FUGLSANG JakobAST5h 16’ 29”
5FORMOLO DavideBOH5h 16’ 38”
6BETTIOL AlbertoEF15h 16’ 52”
7CLARKE SimonEF15h 16’ 52”
8BENOOT TiesjLTS5h 16’ 52”
9ALAPHILIPPE JulianDQT5h 16’ 52”
10POELS WoutSKY5h 16’ 52”
11FARIA DA COSTA Rui AlbertoUAD5h 16’ 52”
12CARAPAZ RichardMOV5h 16’ 52”
13PINOT ThibautGFC5h 16’ 52”
14KREUZIGER RomanTDD5h 16’ 52”
15QUINTANA DayerNSK5h 16’ 52”
16MAJKA RafalBOH5h 16’ 52”
17DUMOULIN TomSUN5h 16’ 52”
18NIBALI VincenzoTBM5h 16’ 52”
19OOMEN SamSUN5h 16’ 57”
20POLANC JanUAD5h 17’ 13”
21VAN AVERMAET GregCPT5h 17’ 13”
22SKUJINS TomsTFS5h 17’ 13”
23MOHORIC MatejTBM5h 17’ 24”
24WELLENS TimLTS5h 17’ 33”
25CASTROVIEJO JonathanSKY5h 17’ 33”
26GESINK RobertTJV5h 17’ 33”
27KANGERT TanelEF15h 18’ 52”
28GUERREIRO RúbenTKA5h 19’ 16”
29VENTURINI ClementALM5h 19’ 29”
30GONÇALVES JoséTKA5h 19’ 29”
31SHALUNOV EvgenyGAZ5h 19’ 29”
32CONCI NicolaTFS5h 19’ 29”
33SLAGTER Tom-JelteTDD5h 19’ 43”
34BRAMBILLA GianlucaTFS5h 17’ 13”
35ZARDINI EdoardoNSK5h 20’ 23”
36BOOKWALTER BrentMTS5h 20’ 23”
37PETERS NansALM5h 20’ 51”
38ROJAS JoséMOV5h 22’ 00”
39OLIVEIRA NelsonMOV5h 22’ 09”
40STYBAR ZdenekDQT5h 22’ 09”
41KEUKELEIRE JensLTS5h 23’ 06”
42WISNIOWSKI LukaszCPT5h 23’ 08”
43ROSSKOPF JosephCPT5h 24’ 33”
44CATALDO DarioAST5h 24’ 33”
45ROVNY IvanGAZ5h 24’ 33”
46SCHAER MichaelCPT5h 24’ 33”
47BURGHARDT MarcusBOH5h 25’ 06”
48DURBRIDGE LukeMTS5h 25’ 57”
49JUUL JENSEN ChristopherMTS5h 25’ 57”
50ROCHE NicolasSUN5h 25’ 57”
51VANMARCKE SepEF15h 27’ 10”
52SIMON JulienCOF5h 27’ 50”
53VISCONTI GiovanniNSK5h 27’ 50”
54VELASCO SimoneNSK5h 27’ 50”
55BALLERINI DavideAST5h 27’ 50”
56VAN HOOYDONCK NathanCPT5h 27’ 50”
57ANDERSEN Michael ValgrenTDD5h 27’ 50”
58ROUX AnthonyGFC5h 27’ 50”
59LADAGNOUS MatthieuGFC5h 27’ 50”
60VAN ASBROECK TomICA5h 27’ 50”
61LAMPAERT YvesDQT5h 27’ 50”
62BIERMANS JentheTKA5h 27’ 50”
63SÜTTERLIN JashaMOV5h 27’ 50”
64STUYVEN JasperTFS5h 27’ 50”
65PEDERSEN MadsTFS5h 27’ 50”
66BATTAGLIN EnricoTKA5h 29’ 59”
67JANSE VAN RENSBURG ReinardtTDD5h 29’ 59”
68MORABITO SteveGFC5h 29’ 59”
69VAN DER SANDE ToshLTS5h 29’ 59”
70HERMANS BenICA5h 29’ 59”
71PRADES REVERTER EduardMOV5h 29’ 59”
72TRATNIK JanTBM5h 29’ 59”
73ASGREEN KasperDQT5h 29’ 59”
74MAS BONET Luis GuillermoMOV5h 29’ 59”
75HOWSON DamienMTS5h 29’ 59”
76PEREZ AnthonyCOF5h 29’ 59”
77KRAGH ANDERSEN SoerenSUN5h 29’ 59”
78CUMMINGS StephenTDD5h 31’ 46”
79VAN HOECKE GijsCPT5h 32’ 15”
80GAVIRIA FernandoUAD5h 32’ 15”
81PUCCIO SalvatoreSKY5h 32’ 15”
82HAGEN Carl FredrikLTS5h 32’ 15”
83CAMPENAERTS VictorLTS5h 32’ 15”
84LANGEVELD SebastianEF15h 32’ 15”
85FRAILE MATARRANZ OmarAST5h 33’ 40”
86SAGAN PeterBOH5h 37’ 07”
87GATTO OscarBOH5h 36’ 40”
88GODON DorianALM5h 46’ 09”
89GABBURO DavideNSK5h 37’ 59”
90VIVIANI EliaDQT5h 46’ 24”
91NEILANDS KristsICA5h 36’ 40”
92VAN KEIRSBULCK GuillaumeCPT5h 37’ 59”
93BODNAR MaciejBOH5h 37’ 59”
94HEPBURN MichaelMTS5h 46’ 24”
95NIZZOLO GiacomoTDD5h 46’ 24”
96BRESCIANI MichaelBRD5h 46’ 24”
97CONTI ValerioUAD5h 46’ 24”
98BERHANE NatnaelCOF5h 37’ 59”
99SCHÖNBERGER SebastianNSK5h 46’ 24”
100SIEBERG MarcelTBM5h 46’ 24”
101BOEV IgorGAZ5h 46’ 52”
102BIZHIGITOV ZhandosAST5h 37’ 07”
103ARCAS JorgeMOV5h 46’ 24”
104GANNA FilippoSKY5h 46’ 24”
105DENZ NicoALM5h 46’ 09”
106DUVAL JulienALM5h 37’ 59”
107KUZNETSOV ViacheslavTKA5h 36’ 40”
108PORSEV AlexanderGAZ5h 46’ 24”
109KÜNG StefanGFC5h 37’ 59”
110IRIZAR ARAMBURU MarkelTFS5h 46’ 24”
111BOHLI TomUAD5h 46’ 24”
112TROIA OlivieroUAD5h 46’ 24”
113WACKERMANN LucaBRD5h 46’ 52”
114THOMAS BenjaminGFC5h 46’ 24”
115DENNIS RohanTBM5h 46’ 24”
116SCOTSON MilesGFC5h 46’ 52”
117POWER RobSUN5h 36’ 40”
118CATAFORD AlexanderICA5h 46’ 24”
119KING BenjaminTDD5h 46’ 24”
120HAGA ChadSUN5h 46’ 24”
121VUILLERMOZ AlexisALM5h 46’ 09”
122LEMOINE CyrilCOF5h 37’ 07”
123CHERKASOV NikolaiGAZ5h 46’ 24”
124VANBILSEN KennethCOF5h 46’ 24”
125MAESTRI MircoBRD5h 37’ 59”
126CIMOLAI DavideICA5h 46’ 52”
127STANNARD IanSKY5h 36’ 40”
128SIMION PaoloBRD5h 46’ 24”
129SCHMIDT Mads WürtzTKA5h 46’ 24”
130PACIONI LucaNSK5h 46’ 24”
131VAN EMDEN JosTJV5h 46’ 24”
132BARBIN EnricoBRD5h 37’ 59”
133CONSONNI SimoneUAD5h 46’ 24”
134TONELLI AlessandroBRD5h 46’ 24”
135PHINNEY TaylorEF15h 46’ 24”
136OSS DanielBOH5h 36’ 40”
137DE PLUS LaurensTJV5h 37’ 07”
138MARTENS PaulTJV5h 46’ 52”
139GRUZDEV DmitriyAST5h 46’ 24”
140MODOLO SachaEF15h 46’ 52”
141RICHEZE Maximiliano ArieDQT5h 46’ 24”
142DILLIER SilvanALM5h 46’ 52”
143BRANDLE MatthiasICA5h 46’ 24”
144DUNNE ConorICA5h 46’ 24”
145MARTIN TonyTJV5h 46’ 24”
146MORKOV MichaelDQT5h 46’ 24”
147ARNDT NikiasSUN5h 46’ 24”
148BAUHAUS PhilTBM5h 46’ 52”

Classifica Generale

1YATES AdamMTS15h 53’ 42”
2ROGLIC PrimozTJV15h 53’ 49”
3DUMOULIN TomSUN15h 54’ 32”
4ALAPHILIPPE JulianDQT15h 54’ 38”
5OOMEN SamSUN15h 54’ 38”
6LUTSENKO AlexeyAST15h 54’ 48”
7POELS WoutSKY15h 54’ 58”
8FUGLSANG JakobAST15h 55’ 01”
9BETTIOL AlbertoEF115h 55’ 03”
10