© Sirotti

Tirreno-Adriatico 2017, presentazione tappa 6: Ascoli Piceno – Civitanova Marche

L’ultima tappa in linea della Tirreno-Adriatico 2017 è tutta marchigiana con partenza da Ascoli Piceno e arrivo a Civitanova Marche. Il gruppo dovrà percorrere 168 chilometri senza particolari difficoltà ed un solo strappo vero a Pollenza  dopo 84,7 chilometri dal via. A una decina di chilometri dal traguardo verrà affrontata la salita verso Civitanova Alta, ma sembra difficile che possa sganciarsi qualche attaccante, dato che dal termine della discesa al traguardo mancheranno ancora 3,6 chilometri, interamente pianeggianti.

ORARIO DI PARTENZA: 12:10

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:04-16:27

DIRETTA TV: 13:45 Raisport / 15:15 Rai 3

HASHTAG UFFICIALE: #Tirreno

I FAVORITI

Ultima tappa in linea e seconda chance per i velocisti alla Corsa dei Due Mari. Difficilmente le ruote veloci si lasceranno sfuggire l’occasione per graffiare, malgrado un finale tutt’altro che semplice, con uno strappo che potrebbe stuzzicare la fantasia di qualche coraggioso. Un Peter Sagan (Bora – Hansgrohe) in queste condizioni è il naturale favorito per il successo, con Fernando Gaviria (QuickStep Floors) che proverà a rompergli le uova nel paniere. Occasione importante anche per Elia Viviani (Team Sky), che ha fatto capire di essere in crescita di condizione, così come per Sacha Modolo (UAE Fly Emirates), autore di un buon finale a Montalto di Castro. Si è visto poco, tuttavia il finale di domani potrebbe essere perfetto anche per Mark Cavendish (Dimension Data) che vuole riannodare il filo con la vittoria nella Corsa dei due Mari.

Tra gli altri possibili protagonisti troviamo Jempy Drucker (BMC), Gediminas Bagdonas (Ag2r La Mondiale), Andrea Palini (Androni – Sidermec), Oscar Gatto (Astana), Nicola Ruffoni (Bardiani – CSF), Matteo Pelucchi (Bora – Hansgrohe), Alberto Bettiol (Cannondale – Drapac), Jens Debusschere (Lotto Soudal), Eduard Grosu (NIPPO – Fantini), Luka Mezgec (ORICA – Scott), Rick Zabel (Katusha – Alpecin), JuanJo Lobato (LottoNL – Jumbo), Ramon Snkeldam (Team Sunweb) e Boy Van Poppel (Trek – Segafredo).

Al contempo non si esclude qualche attacco nel finale. L’ultima salitella non è lontanissima dal traguardo e, qualora si sganciasse un gruppetto, potrebbero verificarsi delle sorprese. Il primo nome che viene in mente è quello di Greg Van Avermaet (BMC), ancora alla ricerca di un successo alla Tirreno, ma altri atleti come Fabio Felline (Trek – Segafredo), Zdenek Stybar (QuickStep Floors), Simon Clarke (Cannondale – Drapac) e Tiesj Benoot (Lotto Soudal), potrebbero provare ad inventarsi qualcosa.

METEO PREVISTO

Cielo sereno. Umidità relativa 61%, possibilità di precipitazioni 10%, vento direzione SSW ai 14 km/h. Temperatura prevista: minima 3°, massima 12°.

MAGGIORI INSIDIE

Lo strappo in vista del traguardo potrebbe anche spingere qualcuno a provare un attacco, ma sarà molto difficile sorprendere i velocisti. In ogni caso, la fatica in gruppo c’è e potrebbe anche arrivare una sorpresa da lontano.

MATERIALE TECNICO

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *